Google+

Polstrada: in lieve aumento gli incidenti stradali nel Siracusano

Ad inizio del nuovo anno è tempo di bilanci anche per la Polizia Stradale di Siracusa, che nei 12 mesi del 2018 vanta un’intensa attività di vigilanza stradale degli assi viari più importanti e strategici. Il Reparto nel suo complesso, oltre al controllo delle arterie stradali di competenza, ha anche svolto attività di soccorso, prevenzione e di repressione delle violazioni al Codice della Strada e alle leggi complementari e di contrasto a numerosi reati come ad esempio quello di furto di cavi di rami, perpetrato dentro le gallerie autostradali.

Questa variegata attività ha contraddistinto e messo in rilievo lo specifico impegno professionale delle donne e degli uomini della Polizia Stradale.

Le 2.894 pattuglie impiegate nella vigilanza stradale, che hanno controllato le autostrade A01-CT-SR, A18 SR-GELA e la Strada Statale 114 hanno garantito e prestato soccorso a 1.661 utenti.

ATTIVITA’ CONTRAVVENZIONALE ANNO 2018

Le violazioni accertate sono state complessivamente 10.915, di cui 253 elevate per l’uso improprio del telefonino durante la guida e 1146 per il mancato uso delle cinture di sicurezza e degli appositi sistemi di ritenuta per bambini. I Processi verbali elevati sono stati 9.136.

Le patenti di guida ritirate sono state 180, di cui 37 per recidiva; ammonta, inoltre, a 14427 il totale dei punti decurtati sulle patenti, mentre sono state 234 le carte di circolazione ritirate.

Inoltre, nel corso del 2018, si sono attuati una serie di dispositivi operativi finalizzati al potenziamento dei controlli nel settore del trasporto professionale. In merito sono stati controllati 1627 veicoli adibiti al trasporto merci e persone (autobus), sono state elevate 1974 contravvenzioni, di cui 32 per infrazione per inefficienza del cronotachigrafo e limitatore di velocità e 1550 per infrazioni ai tempi di guida e di riposo sia del trasporto merci che di persone.

In merito, la Polizia Stradale ha anche svolto 9 servizi con i Centri Mobili di Revisione, congiuntamente al personale dipendente del Dipartimento Trasporti Terrestri, per il controllo dei veicoli adibiti all’autotrasporto di persone e merci su strada, impiegando 32 pattuglie, elevando 118 violazioni per inefficienze e alterazioni dei dispositivi di equipaggiamento, quali il battistrada dei pneumatici aventi spessore inferiore ai limiti consentiti, sistemi di frenatura inefficienti o in avaria, estintori scarichi o mancanti, mancanza di martelli frangi cristalli e uscite di sicurezza in apribili. Sono stati sospesi dalla circolazione per gravi inefficienze. Particolare attenzione è stata rivolta al trasporto studenti ed alle gite di istruzione; al riguardo è stato attuato in ambito provinciale il “Protocollo gite scolastiche in sicurezza” siglato tra il MIUR ed il Servizio Polizia Stradale. In un ottica di miglioramento delle condizioni di sicurezza dei trasporti, è stata organizzata con l’Ufficio Scolastico Provinciale una conferenza nel corso della quale è stato illustrato il “vademecum”, al quale le scuole si devono attenere nella scelta delle ditte private a cui affidare il trasporto degli alunni per le gite di istruzione.

Di grande significato preventivo appare il dato dei conducenti controllati con etilometro e precursori in totale 9989, con conseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria di 23 persone per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica e di 2 persone per il reato di guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. In merito, nell’anno 2018, per contenere il fenomeno infortunistico legato all’uso di sostanze alcoliche e stupefacenti, la Polizia Stradale, anche con l’ausilio di personale ASP, ha attuato la campagna denominata “Stragi del sabato sera” predisponendo 106 servizi mirati di controllo svolti in prossimità delle discoteche nei fine settimana, con l’impiego di 121 pattuglie specificamente predisposte. Durante questi servizi 1224 soggetti sono stati controllati con dispositivo precursore, di cui 118 controllati con dispositivo etilometro.

ATTIVITA’ INFORTUNISTICA ANNO 2018

L’andamento del fenomeno infortunistico, rilevato dalla Polizia Stradale di Siracusa, ha fatto evidenziare un numero complessivo di incidenti, 162, in leggero aumento rispetto ai 146 del 2017, evidenziando un trend leggermente in aumento rispetto all’anno precedente anche per quanto riguarda l’incidentalità con conseguenze mortali ed una diminuzione degli incidenti con feriti di 9 unità e delle persone ferite di 8 unità rispetto al 2017.

Alla luce di questi dati si ritiene necessario, pertanto, insistere sulla prevenzione sensibilizzando i cittadini all’uso di dispositivi per la salvaguardia di vite umane, attraverso una efficace attività educativa al rispetto delle norme. Perché solo l’osservanza delle leggi è in grado di rendere effettiva la libertà di circolazione e di tutelare l’incolumità degli utenti della strada.

Al riguardo sono stati complessivamente rilevati 162 incidenti stradali, registrando un aumento di 16 incidenti rispetto al 2017.

 

 

ATTIVITA’ DI POLIZIA GIUDIZIARIA ANNO 2018

La squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione nell’anno 2018 ha svolto e portato a termine numerose operazioni nel campo dei controlli presso gli esercizi commerciali (Autosaloni della provincia, Agenzie di disbrigo pratiche automobilistiche, Autocarrozzerie, Officine meccaniche ed Autoscuole) nell’ambito di mirata attività di monitoraggio e controllo nel settore della compravendita di veicoli eseguendo una serie di verifiche presso le concessionarie della Provincia per l’accertamento della regolarità amministrativa nella compravendita di veicoli nuovi e usati. All’esito dei suddetti controlli, effettuati su 90 esercizi sono emerse delle irregolarità, sia amministrative che penali.

Le irregolarità riscontrate di maggiore rilievo riguardavano il fenomeno dell’abusivismo nella compravendita di veicoli, con la mancanza della licenza, con conseguente mancanza dei registri di carico e scarico dei veicoli e della tabella delle operazioni consentite dalla licenza con le relative tariffe e la mancata registrazione dei veicoli sul registro.

Inoltre, particolare attenzione è stata data ai corsi tenuti presso le autoscuole della provincia per i recuperi punti della patente di guida e per il conseguimento o aggiornamento della CQC per i conducenti professionali, ed alle officine meccaniche, soprattutto nell’aspetto della gestione e smaltimento dei rifiuti pericolosi, quali gli oli esausti e materiali ferrosi.

Per quest’ultimo aspetto venivano deferiti nr. 4 titolari per reati ambientali e sanzionati amministrativamente per complessive 25.200 euro per la mancata tenuta del registro di carico/scarico rifiuti pericolosi.

 

Sono state controllate 772 autovetture, sono state elevate 22 sanzioni amministrative con 4 provvedimenti per la revoca delle autorizzazioni ed infine sono state deferite 27 persone all’Autorità Giudiziaria per il reato di “Falsità materiale commessa da privato”, 4 persone per appropriazione indebita di autoveicoli, 8 per riciclaggio di veicoli, 2 per furti in esercizi pubblici, principalmente nelle aree di servizio presenti lungo le arterie autostradali della A01 Catania-Siracusa e della Strada Statale 114.

 

OPERAZIONI ALTO IMPATTO

Dal 1 gennaio al 31 dicembre 2018 ai servizi programmati mensilmente a livello provinciale sono stati affiancati dispositivi speciali pianificati a livello nazionale, secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto” nella misura di circa 4 al mese su materie particolarmente avvertite nella sensibilità collettiva. Le operazioni realizzate complessivamente (45) hanno riguardato controlli di legalità nel settore dell’autotrasporto, principalmente controlli agli autobus (12 violazioni accertate), controlli di animali vivi (33 violazioni accertate con sanzioni per un importo complessivo di euro 22.539) e controlli di sostanze alimentari (58 violazioni accertate con sanzioni per un importo complessivo di euro 41.500) controlli della copertura assicurativa (192 violazioni accertate), degli pneumatici dei veicoli (82 violazioni accertate), controlli sull’uso corretto degli apparati radio telefoni alla guida di veicoli (219 violazioni accertate), dei sistemi di ritenuta e cinture di sicurezza (1104 violazioni accertate).

Nel periodo tra maggio e giugno è stato svolto il progetto “Gite scolastiche in sicurezzain collaborazione con l’ASP di Siracusa con controlli a tappeto lungo le strade siracusane mirati ai pulman dedicati ai viaggi d’Istruzione e alle gite scolastiche. Le 15 pattuglie, collaborate da un’unità mobile del Dipartimento Dipendenze patologiche dell’Asp per l’espletamento di esami tossicologici hanno consentito, tramite lo screening tossicologico, di controllare 54 autisti di pullman nessuno trovato positivi alle sostanze stupefaenti o sotto l’effetto di alcol cannabis per guida sotto l’influenza di stupefacenti.

Sono stati sottoposti a controllo 290 pullman e di questi ben 67 sono stati trovati irregolari , con una percentuale che sfiora un quarto dei veicoli fermati. Le irregolarità hanno riguardato la grave inosservanza dei tempi di guida e di riposo, l’eccesso di velocità oltre i 100Km/h ed il trasporto abusivo.

Altre irregolarità accertate sono state una alterazione del dispositivo cronotachigrafo, varie inefficienze dei veicoli sottoposti a controllo, diverse mancate revisioni di pulman. Inoltre alcuni conducenti di autobus sono stati trovati alla guida con patente diversa da quella necessaria per il veicolo in uso.

 

CAMPAGNA D’INFORMAZIONE

Personale della Polizia Stradale della Sezione ha svolto presso gli istituti superiori e le scuole primarie, nell’ambito dell’iniziativa promossa a livello provinciale, denominata “Percorsi tematici per l’educazione stradale”, corsi di aggiornamento destinati sia agli studenti che ai docenti con il principale compito, oltre che di illustrare le normative del Codice della Strada, di sensibilizzare i ragazzi alla sicurezza stradale. Tale attività ha avuto carattere propedeutico e di preparazione della manifestazione denominata “Progetto ICARO18”, campagna di sicurezza stradale che è stata rivolta agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

La XVIII edizione Progetto ICARO si è attuata con la realizzazione di vari spettacoli susseguitisi nei mesi di marzo ed aprile. Infatti, al multisala Planet Vasquez nelle date del 21, 22 e 23 marzo 2017 è stato proiettato il film “Young Europe”, scritto e diretto dal regista Matteo Vicino, realizzato, nell’ambito del “Project Icarus” dalla Polizia di Stato, dal Ministero dell’Interno, dall’Università “La Sapienza” di Roma e dalla Fondazione ANIA, rivolto a gli studenti delle 3° classi della scuola secondaria di 1° grado ed a quelli del biennio della scuola secondaria di 2° grado.

Sempre presso la multisala Teatro Vasquez di Siracusa l’11 e 12 aprile 2018 è stato rappresentato lo spettacolo teatrale “17 minuti”, scritto e diretto da Riccardo Leonelli e curato dalla Compagnia Teatrale “Il Sipario” di Canicattini Bagni, rivolto agli studenti del triennio delle scuole secondaria di 2° grado.

Il 18 e 19 aprile 2018 nel medesimo Teatro è stato allestito e messo in scena dalla predetta compagnia uno spettacolo teatrale denominato “Icaro Junior” riservato agli alunni delle 3°, 4° e 5° classi della scuola Primaria, nel quale sono stati mostrati i cattivi comportamenti dei guidatori e le conseguenze spesso estreme di tali condotte incoscienti.

 

Infine, nel mese di maggio 2018, dal 22 al 25 maggio è stata realizzata una importante iniziativa chiamata “Parco mobile della sicurezza stradale”, che si è svolta in questo capoluogo e precisamente in Largo XXV Luglio, in Ortigia, che ha consentito agli alunni dell’ultimo anno della scuola dell’Infanzia e delle classi 1° e 2° della scuola Primaria, accompagnati dagli operatori di polizia, dal personale ANAS di Catania e dai rispettivi insegnanti, di acquisire le principali regole del Codice della Strada.

Alle predette iniziative vi è stata una partecipazione di oltre 10.000 studenti e la pressoché totale adesione di tutti gli Istituti scolastici del capoluogo e della provincia.

I risultati di tali progetti sono stati confortanti, in quanto, comparando i dati dal 2010 al 2018 la percentuale di guidatori denunciati per guida in stato di ebrezza è scesa dell’83 %.

Questi dati sono senz’altro la prova di come i giovani siracusani e della provincia abbiano recepito il messaggio che la Polizia Stradale sta cercando di trasmettere loro da 8 anni a questa parte, incontrandoli e provando a parlare con loro attraverso le forme di comunicazione ed i linguaggi più vicini e consoni alla loro generazione.

 

Sempre nell’ambito di iniziative di comunicazione ed educazione per la prevenzione degli incidenti stradali, si è avviato in collaborazione con l’ASP di Siracusa il progetto B.I.R.B.A. dedicato alle donne in gravidanza e ai genitori di nascituri, neonati e bambini. Tali incontri svolti presso l’Ospedale Umberto I di Siracusa alla presenza di personale specializzato hanno avuto l’obiettivo di sensibilizzare i futuri genitori sul corretto uso dei sistemi di sicurezza presenti nelle autovetture (cinture di sicurezza, seggiolini ed adattatori), anche mediante la proiezione di filmati appositamente costruiti sul tema dell’importanza dell’uso dei sistemi di ritenuta per bambini, come strumento di prevenzione delle conseguenze lesive a seguito di incidente stradale.

 

Il 28 e 29 maggio 2018 si è anche tenuta una giornata formativa, presso la Centrale “Anapo” di Sortino, realizzata nell’ambito dell’evento Enel Green Power sul tema della sicurezza stradale che ha permesso di informare i giovani partecipanti al’incontro sulle tematiche affrontate, al fine di sensibilizzarli alla prevenzione ed indurli al rispetto delle norme sulla materia.

 

Alla luce di queste considerazioni e dell’analisi dei risultati conseguiti, il consuntivo dell’anno 2018 può considerarsi positivo sia sotto il profilo dell’accresciuto rispetto delle norme del Codice della Strada da parte dei conducenti, sia anche sotto il profilo  del “risparmio” di vite umane, malgrado il costo pagato sulle strade sia ancora troppo elevato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*