Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Il principe Alberto II di Monaco, cittadino onorario di NotoSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Il principe Alberto II di Monaco, cittadino onorario di Noto
Il principe Alberto II di Monaco, firma il registro della città di Noto.

Il principe Alberto II di Monaco, cittadino onorario di Noto

Dalle 12.40 il principe Alberto II di Monaco è cittadino onorario di Noto. Una giornata ricca di significati, una visita che ha in se più ragioni fondanti per essere definito un evento che ha esaltato, in una platea internazionale, le bellezze architettoniche e paesaggistiche di Noto. La città ha ospitato il Principe arrivato poco dopo mezzogiorno per concedersi alla folla di bambini che hanno fatto al passaggio del reale. Al Salone delle Feste del palazzo Nicolaci, il conferimento della cittadinanza onoraria nel contesto del Consiglio Comunale, convocato in seduta aperta. Il Principe, accompagnato dall’Ambasciatore monegasco in Italia, Robert Fillon, è stato accolto dal sindaco Corrado Bonfanti e dal prefetto di Siracusa Armando Gradone. La decisione fu proposta ed approvata dal Civico Consesso successivamente alla visita del Principe, avvenuta nel giugno del 2013, ed alla donazione di una somma da destinare all’Oasi di Vendicari.

Nel 2006, infatti, è nata la Fondazione Principe Alberto II di Monaco, con l’obiettivo di rispondere concretamente alle continue minacce rivolte all’ambiente, sostenendo la messa in opera di soluzioni innovative focalizzate su tre grandi aree di intervento quali i cambiamenti climatici e le energie rinnovabili, la biodiversità, l’acqua e la lotta contro la desertificazione. Dopo Monaco, sede della Fondazione, sono stati aperti uffici in Francia e Regno Unito, Svizzera, Stati Uniti, Canada, Germania e in Italia, dove dal 2009 opera, l’Associazione Italiana della Fondation Prince Albert II di Monaco. Il mar Mediterraneo e le sue straordinarie ricchezze sono al centro dell’attenzione del Principe e della sua Fondazione, e l’Oasi di Vendicari (annunciata una nuova importante donazione che verrà ufficializzata proprio domani) rientrano perfettamente nell’impegno a salvaguardia del mondo in cui viviamo.

La città ha così voluto ringraziare per questo importante gesto e per l’attenzione verso l’Oasi di Vendicari per la quale è sempre in itinere il progetto di istituzione dell’Area Marina protetta e domani si darà nuovo slancio a questo progetto anche perché la visita del Capo di Stato sta catalizzando l’attenzione dei media. Oltre al momento del Consiglio Comunale, il Principe Alberto II di Monaco visiterà la Cattedrale, accolto dal Vicario Generale Monsignor Angelo Giurdanella, e poi nel pomeriggio l’Oasi di Vendicari, dove è stata inaugurata la biblioteca che porterà il suo nome, alla presenza del Segretario Regionale dell’Ente Fauna Corrado Bianca e del Direttore Provinciale dell’Azienda Foreste, e nello specifico Responsabile dell’Oasi, dunque il padrone di casa, Nunzio Caruso, ed i mosaici della Villa Romana del Tellaro, dove è prevista la presenza della Soprintendente di Siracusa Rosalba Panvini.

In serata, alle 19,30, sul sagrato del Santissimo Salvatore si terrà il concerto eseguito dall’orchestra, sessanta elementi, del Conservatorio di Catania con i solisti del Teatro Vincenzo Bellini di Catania, guidati dal maestro Giovanni Ferrauto. Il Principe è ospite del pittore Marcello Lo Giudice, proprietario di un’ala del Palazzo Rau della Ferla, che ha svolto un ruolo importante nella promozione e conoscenza dei luoghi che oggi conducono alla vigilia di questa importante giornata.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube