Google+

Priolo, attivato il servizio di recupero scolastico

Investire sui minori per fornire un sostegno educativo capace di dare risposte efficaci ai giovani in situazioni di disagio e alle famiglie in difficoltà nell’esercizio del ruolo genitoriale. Questo l’impegno assunto dal Sindaco di PrioloPippo Gianni e dall’assessore alla Pubblica istruzioneMariachiara Gambuzza.
Agli inizi del mese l’amministrazione comunale ha dato il via al servizio di assistenza domiciliare e territoriale (ovvero il doposcuola). L’obiettivo prioritario è quello di garantire il massimo sostegno al minore in difficoltà operando con particolare attenzione in diverse procedure e metodologie di intervento. Tutto ciò attraverso il recupero scolastico, la formazione e integrazione in ambito sociale e culturale, l’educazione alla lettura, il lavoro di gruppo e il rispetto delle regole.
L’assessore Gambuzza ha assicurato di volere mettere “a disposizione tutti gli strumenti possibili per inserire i giovani all’interno della nostra società, perché vogliamo che acquisiscano gli strumenti adatti per partecipare attivamente alla vita sociale, politica e culturale del nostro paese“.
Ai fini di potere svolgere il servizio, che si tene per 3 ore al giorno in 5 giorni della settimana, la coop incaricata ha messo a disposizione i locali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*