Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Priolo, Guardie giurate e carabinieri sventano un furto di cavi di rame
L'ex stabilimento della Siteco.

Priolo, Guardie giurate e carabinieri sventano un furto di cavi di rame

Gli agenti di un istituto di vigilanza, con l’intervento dei carabinieri, hanno sventato il furto di cavi di rame. L’episodio è accaduto nella tarda mattinata odierna. Una pattuglia della Sicur Service Sicilia srl, durante il controllo nell’area di Marina Priolo, notava del fumo proveniente dallo stabilimento ex Siteco. Avvicinatasi nel sito, notavano che il fumo era stato provocato da tubi che stavano bruciando, intuendo che c’era qualcuno che stava bruciando cavi, allertavano i carabinieri di Priolo ed insieme si entrava nel sito. Si trovavano all’interno, due priolesi che dopo aver rubato circa 250 kg di tubi rame, e altro materiale già nascosto, stavano bruciando i cavi per asportare il rame con il rischio di procurare un gravissimo incendio nel sito e nei dintorni.

I due venivano subito bloccati e condotti nella vicina Stazione dei
Carabinieri e su disposizione del PM uno, essendo minorenne, condotto al carcere minorile di Catania e l’altro agli arresti
domiciliari. La refurtiva veniva recuperata e consegnata al legittimo
proprietario e venivano recuperati due borsoni pieni di arnesi atti
allo scasso, tagli cavi.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*