Home / Cultura / Priolo Medieval Festival II° edizione

Priolo Medieval Festival II° edizione

Il 5 ottobre a Priolo Gargallo vi attende un evento unico nel suo genere tra gastronomia, storia, cultura e folclore priolese e non solo. Arriveranno gruppi da tutta la Sicilia per rendere il Parco La Pineta, a Priolo Gargallo in viale Annunziata, un villaggio medievale tra scontri a cavallo, vessilli, giochi, artigiani che rievocheranno le gesta di un tempo e scenografie create appositamente per l’evento dagli artisti priolesi. Non mancheranno tante novità tra cui la zona gastronomica, dove sarà possibile cenare con carni arrosto, cavateddi, birra alla spina, vino speziato e dolci tipici, con alternative vegan e gluten free, l’info point, per l’occasione denominato “Casa del Pellegrino”, e la “Banca del Tarì”, la moneta utilizzata per l’evento, di cui si occuperà gratuitamente la Pro Loco Priolo Gargallo 1979. La seconda edizione del Priolo Medieval Festival è organizzata e realizzata dall’Associazione Agro Priolese, Corteo Storico, Musici e Sbandieratori, con la direzione artistica del presidente Giuseppe Fichera, patrocinata e finanziata dal Comune di Priolo Gargallo, l’evento ospiterà musici, sbandieratori, cavalieri, arcieri da tutta la Sicilia:

 

Equites Maenarum Cavalieri – Mineo, Compagnia del Vespro – Enna, Musici e Sbandieratori Agro Priolese – Priolo Gargallo, Musici e Sbandieratori – Città di Noto, Tamburi di Buccheri, Tamburi Città di Giarratana, Musici Piazza Medioevale – Piazza Armerina, Associazione Madrigale – Buccheri.

 

I Gruppi si esibiranno durante la serata al Parco La Pineta, dopo la sfilata per le vie del paese e la serata si concluderà con il concerto della “Compagnia la Giostra” accompagnata dalla danzatrice Gianna Parisi.

Potrete perfino acquistare oggetti d’artigianato e cenare utilizzando l’antica moneta siciliana detta Tarì.

Naturalmente l’ingresso è GRATUITO.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*