Home / Se te lo fossi perso / Politica / Priolo, Pippo Gianni scioglie le riserve: “Mi candido a sindaco”

Priolo, Pippo Gianni scioglie le riserve: “Mi candido a sindaco”

Ha sciolto la riserva decidendo di ricandidarsi alla carica di sindaco di Priolo. Pippo Gianni ha presentato la sua candidatura nel corso di un affollato incontro con la stampa. Ha detto di “avere ceduto alla tentazione”, per la prima volta contro il parere dei familiari che avrebbero preferito declinasse l’invito. Sostiene Gianni di essere stato spinto a candidarsi da migliaia di cittadini, dicendosi fiducioso dell’esito del processo penale intentato dalla procura di Siracusa a suo carico.

“Sono determinato – ha detto Gianni – a tornare a dare una mano a questo paese che tanto mi ha dato e al quale devo tanto. A tutti i cittadini che mi hanno espresso fiducia devo dire grazie anche aglio avversari politici che comunque giocano una loro partita come è giusto che sia in una democrazia”.

Gianni ha ribadito di essere con la coscienza pulita e “Non c’è alcuna persona che mi accusi di avere chiesto favori o qualcosa in cambio. Per cultura sono un uomo delle istituzioni – dice – e, quindi, sono fiducioso nella magistratura. Dimostrerò nel processo la mia innocenza”.

Tra gli obiettivi, il completamento del piano di risanamento ambientale iniziato venticinque anni addietro, per attivare un progetto con Eni, per un piano di edificazione popolare.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*