Home / Se te lo fossi perso / Priolo, politiche abitative: comune-sindacati verso l’accordo

Priolo, politiche abitative: comune-sindacati verso l’accordo

Soddisfare le esigenze abitative delle famiglie che vivono in condizioni di particolare disagio. Il Sindaco di Priolo, Pippo Gianni, ha ricevuto questa mattina la visita del segretario del SUNIA CGIL, il sindacato inquilini e assegnatari di edilizia pubblica, Salvatore Zanghì, e di Natale Motta, segretario della Camera del Lavoro di Priolo.
Un incontro proficuo, servito a fare chiarezza sull’ultimo bando, quello del settembre 2019, per l’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare. “Così come impone la legge – hanno detto i rappresentanti sindacali – i bandi vanno rispettati; gli alloggi non possono essere occupati abusivamente e devono andare ai legittimi assegnatari”.
Il sindacato e il primo cittadino hanno pensato di intraprendere un percorso sinergico per l’assegnazione delle nuove case, che saranno costruite come da accordo già sottoscritto con l’Istituto Autonomo Case Popolari.
Si pensa anche alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa, proposto dal SUNAI, affinchè il Comune possa aiutare economicamente gli inquilini in affitto con basso reddito, versando ai proprietari degli immobili le quote richieste come cauzione.
“L’Amministrazione comunale – ha commentato il Sindaco Gianni – sta mettendo in campo tutte le energie possibili per far fronte alle problematiche abitative dei cittadini, in particolare di coloro che non sono in grado di pagare l’affitto né tantomeno di acquistare una casa”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*