Google+

Priolo, verso la nascita dell’Osservatorio sociale

Diversi sono stati gli interventi da parte dei cittadini in occasione del consiglio comunale informale di ieri sera. Presenti alcuni rappresentanti delle associazioni e delle cooperative, il dirigente del primo istituto scolastico professoressa Garofalo e la dottoressa Rita Limer in rappresentanza del secondo istituto. Entrambe hanno parlato dei progetti
svolti e proposto una serie di iniziative. Nel corso della seduta sono emersi diverse esigenze: l’importanza di vivere in un ambiente sano; la prevenzione e la progettualità; l’importanza di frequentare attività sportive la creazione di centri culturali; sistema di governance; la riqualificazione dei quartieri degradati; l’aiuto e il sostegno alle fasce deboli.
Il consigliere comunale Campione ha proposto l’Istituzione di un Osservatorio antimafia, antiracket, antibullismo e antiviolenza, a tutela e a supporto di tutte le vittime di questi fenomeni.

Il presidente del consiglio comunale, Alessandro Biamonte ha ricordato che all’interno del suo programma da candidato a Sindaco vi era la realizzazione dell’osservatorio sociale, progetto avviato nella precedente legislatura. Il relativo regolamento è già corredato di parere tecnico. “L’approvazione del regolamento – dice Biamonte – rappresenterebbe un
valido contributo alle tante emergenze che vive la comunità: lavoro, disabilità, criminalità, pianificazione sociale del territorio”. Il presidente Biamonte ha riferito in aula di aver pronta la bozza di regolamento per la riapertura della sala di registrazione musicale. E’ stato deciso di istituire una commissione congiunta per procedere con i lavori rispetto ai temi trattati.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*