Home / Notizie Regionali / Processo all’ex ministro Salvini: AccogliRete di Siracusa si costituisce parte civile

Processo all’ex ministro Salvini: AccogliRete di Siracusa si costituisce parte civile

L’associazione AccoglieRete per la tutela dei minori stranieri non accompagnati con sede in Siracusa, ha annunciato al GIP del tribunale di Palermo di volersi costituire parte civile al procedimento penale a carico dell‘ex ministro dell’interno, Matteo Salvini.

Il leader della Lega è comparso questa mattina nell’aula bunker dell’Ucciardone all’udienza preliminare del processo accusato di sequestro di persona e omissione di atti di ufficio per la vicenda Open Arms. In aula anche il Procuratore capo Francesco Lo Voi, oltre all’aggiunto Marzia Sabella e il pm Geri Ferrara. Salvini, arrivato al bunker poco dopo le 9.30, è difeso dall’avvocato Giulia Bongiorno, l’ex ministra leghista.

L’ex ministro è accusato di avere abusato della sua qualità di Ministro dell’Interno per privare della libertà personale 107 migranti di varie nazionalità, giunti in prossimità delle cose di Lampedusa nella notte tra il 14 ed il 15 agosto 2019, violando le convenzioni internazionali e norme interne in materia di soccorso in mare e tutela dei diritti umani.

“La condotta del ministro – ha detto Carla Frenguelli, presidente di AccoglieRete – ha frustrato le finalità di accoglienza e integrazione dei minori stranieri non accompagnati e ha compromesso i diritti degli stessi per i quali l’associazione si è spesa durante gli anni, ha indotto al nobile impegno volontaristico della tutela non soltanto i richiamati centoventi tutori ma insieme ad essi le loro famiglie ed un’ampia rete di solidarietà, ed affidamento dell’opinione pubblica nazionale, nella sua immagine di garanzia per il riconoscimento concreto ed efficace dei diritti dei minori non accompagnati”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube