Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Pronto soccorso di Noto : assistenza garantita ai pazienti

Pronto soccorso di Noto : assistenza garantita ai pazienti

cittadini che dovessero recarsi al Pronto soccorso dell’ospedale Trigona di Noto troveranno comunque, dopo la sua improvvisa chiusura, assistenza garantita.
“L’ospedale di Noto non è stato sguarnito per il trattamento di pazienti che comunque, con la chiusura del Pronto soccorso, potrebbero arrivare in ospedale – spiega il direttore sanitario dell’ospedale Avola/Noto Rosario Di Lorenzo –. Nell’area di emergenza è presente il PPI dalle ore 8 alle ore 20 e la Guardia medica dalle ore 20 alle ore 8 del giorno successivo presso cui vengono assistiti pazienti con codici bianchi e verdi con patologie, cioè, a bassa intensità di cure.  Dalle ore 8 alle 14, inoltre, sono aperti gli ambulatori di Ortopedia, Ostetricia e Ginecologia, Pediatria e Geriatria al servizio anche di casi di Pronto soccorso. All’interno del Pronto soccorso, inoltre, sono in servizio H 24 due unità infermieristiche ed è presente stabilmente nell’area di emergenza una autoambulanza dedicata a garantire l’immediato trasferimento al Pronto soccorso di Avola di quei pazienti che dovessero comunque presentarsi autonomamente con patologie più importanti che non possono essere trattate da Guardia medica e PPI”.
Al fine di garantire una adeguata assistenza in caso di emergenza ai cittadini di Noto, la Direzione aziendale ha inoltrato richiesta all’Assessorato regionale della Salute per l’attivazione all’interno dell’area dell’ospedale Trigona di una postazione 118 con autoambulanza con medico a bordo mentre è attiva sia nelle ore diurne che notturne la pista di atterraggio per l’elisoccorso grazie ad una convenzione tra l’Asp di Siracusa e il Comune di Noto.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*