Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Quando la memoria è più forte dell’addio

Quando la memoria è più forte dell’addio

Non è facile lenire le ferite morali provocate dal distacco da un congiunto. A maggior ragione se scomparso in maniera tragica quale sia un incidente stradale. E così a due anni di distanza dall’evento, i figli hanno voluto ricordare la loro mamma. Rossella Maida ha trovato la morte nel pomeriggio del 3 luglio 2013. Si trovava a bordo di una Ford Focus di ritorno dal mare di contrada Gallina ad Avola, quando si è scontrata con un furgone. Ad avere la peggio tra i sei occupanti la vettura proprio la donna di 42 anni, che si trovava seduta dietro.

Da quel giorno per i figli Valentina, Martina e Christian la vita è cambiata non potendo più riabbracciare la loro cara. Ma il sentimento dell’amore è rimasto intatto, come per il fratello della vittima.

E nel ricordo di quella donna che ha dedicato la propria breve vita alla famiglia, i figli vogliono essere vicine a lei con il ricordo. Intanto, Christian prova a darle quelle soddisfazioni che aveva cominciato a darle con frequenti apparizioni nei più noti programmi televisivi nazionali su Mediaset e con la gestione della sua agenzia di servizi

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*