Google+

Ruba telecamere nelle catacombe di S. Giovanni: 15enne in comunità

Avevano fatto un blitz notturno all’interno delle catacombe di San Giovanni, dove si sono impossessati di videocamere, denaro e altri oggetti. La scoperta è stata fatta dai gestori del sito archeologico, che hanno fatto scattare le indagini. Nel giro di poche ore i poliziotti della squadra mobile hanno eseguito una misura cautelare personale del collocamento in comunità, emesso dalla Procura per i minorenni di Catania, nei confronti di un quindicenne siracusano.

Il minore è stato riconosciuto colpevole dei reati di furto aggravato in concorso e di porto d’armi e di oggetti atti ad offendere.

In particolare, il giovane è ritenuto responsabile di un furto nel sito Archeologico “Le Catacombe”, dove si è impossessato di tre telecamere di video sorveglianza, del denaro e della merce contenuti in tre distributori automatici di bibite e snack, con l’aggravante di aver commesso il fatto di notte, con violenza sulle cose e in concorso con altre due persone, di un furto all’interno di un impianto sportivo dove si è impossessato di indumenti sportivi, di un pc portatile, di alimenti vari e denaro e, infine, di un furto presso una stazione di servizio, all’interno della quale si è introdotto con un motociclo, privo di targa e provento di furto, forzando un casotto in metallo e impossessandosi del denaro ivi custodito, pari a circa 500 euro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*