Google+

Santa Lucia, a Erchie la prima ostensione del 2014

Ostensione pugliese per il corpo di Santa Lucia. Il prossimo 23 aprile, la preziosa reliquia, arriverà ad Erchie, la cittadina della provincia di Brindisi, dove sarà esposto nel Santuario a lei dedicato. In Puglia anche una delegazione siracusana composta, tra gli altri, dal delegato dell’Arcivescovo Pappalardo, mons. Sebastiano Amenta, e dal presidente della Deputazione di Santa Lucia, Giuseppe Piccione.  I cittadini ed i fedeli delle due città si unirono già nel 2009 con il gemellaggio sancito dalla visita delle reliquie custodite a Siracusa.  A distanza di 5 anni, S.E. Mons. Vincenzo Pisanello,vescovo di Oria ha sostenuto la richiesta della sua diocesi e il Patriarca di Venezia ha concesso la realizzazione del desiderio. L’intero corpo, protetto nella teca in cristallo, mercoledi 23 aprile 2014 alle ore 16.00, giungerà finalmente per la prima volta nella cittadina brindisina, direttamente dalla chiesa di San Geremia in Venezia nella quale è stabilmente conservato, salvo l’unica precedente traslazione a Siracusa nel 2004. ll Sacro corpo verrà esposto solennemente alla venerazione dei fedeli presso il Santuario dedicato alla Santa posto al centro del paese, meta continua di pellegrini provenienti da tutto il Sud-Italia. Nella parte sotterranea del Santuario, infatti, è presente una fonte d’acqua ritenuta miracolosa per gli enormi prodigi testimoniati nel corso dei secoli dai numerosi pellegrini che a piedi giungono per implorare l’aiuto della Santa o per ringraziarla dei benefici ottenuti e riportando con loro la preziosa acqua custodita nei tipici “milicchi” (anforette). Dall’arrivo delle sacre spoglie seguiranno, sino al 2 maggio, numerosi eventi celebrativi in grado di catalizzare oltreché l’attenzione di fedeli devoti, anche un cospicuo numero di giovani attratti dalla figura di una donna, rivoluzionaria per i suoi tempi, quanto icona attuale dei nostri. L’Amministrazione Comunale organizzerà, per ognuno dei dieci giorni di permanenza, numerose attività collaterali (mostre, rappresentazioni teatrali, concerti).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*