Google+
Ultime Notizie

Sgarbi: “Costruzione al Maniace? Un orrore”

La vicenda della costruzione in piazza d’armi al castello Maniace è “una catena pirandelliana di contraddizioni e di equivoci”. Ad affermarlo è il prof. Vittorio Sgarbi, ex assessore regionale ai Beni culturali, che sulla questione è già intervenuto con un’interrogazione che egli stesso definisce “illusoria, figurativa” perché avanzata solo attraverso i giornali per “chiedere al governatore Musumeci di prendere posizione”. “Sono contento, però – dice – che a distanza di due giorni il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè ne abbia fatta una autentica in assemblea. Presumo che a quel punto, Nello Musumeci abbia chiesto all’assessore Tusa, che mi ha sostituito, di non trattenersi perché, c’è un groviglio politico complesso”.

Sgarbi dimostra di non avere peli sulla lingua e quando gli si chiede che cosa intenda per groviglio politico, prova a districare la matassa: “L’assessore Tusa è amico Granata, il quale apparteneva al movimento “Diventerà bellissima”, movimento che lo ha appoggiato da candidato sindaco. Dopo avere perso al primo turno, però, Granata si è schierato con Italia ponendosi contro il centro destra. Questo ha sancito la spaccatura con Musumeci. Peccato che Tusa, assessore indicato da me, ha fatto campagna elettorale a favore di Granata, uno che si contraddice andando contro quei principi di tutela del patrimonio culturale, per cui si era battuto al fianco dell’allora sovrintendente Basile”.

La discettazione politica di Sgarbi si spinge verso altri terreni: “Il movimento Oltre, voluto da Granata, rompe con Musumeci per appoggiare Italia, per cui Tusa non si pronuncia perché Granata è assessore della giunta Italia. Il governatore Musumeci non può non pretendere da Tusa di intervenire e prendere posizione. In tutto ciò è intervenuto il direttore generale dell’assessorato ai Beni culturali, Sergio Alessandro, voluto da Micciché che ha disposto l’invio degli ispettori. Insomma, è un problema politico complicatissimo, un groviglio inestricabile attorno a un orrore come quello che sta nascendo a due passi dal castello Maniace”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*