Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Simona Princiotta: “Comune di Siracusa in pre dissesto”SiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Politica / Simona Princiotta: “Comune di Siracusa in pre dissesto”

Simona Princiotta: “Comune di Siracusa in pre dissesto”

Torna a parlare la consigliera comunale del Pd Simona Princiotta e lo fa scagliandosi contro il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo in merito alla condizione economica della città di Siracusa. “Siamo in una condizione disastrosa – afferma Simona Princiotta – non ci sono soldi per pagare servizi importanti come gli asili nido. Gli stessi dipendenti insieme con quelli delle cooperative che prestano servizio presso l’ufficio tributi non percepiscono lo stipendio dal dicembre dello scorso anno. Non ci sono soldi per pagare le ditte e il sindaco continua ad affidare incarichi a consulenti esterni come se nulla fosse”.

“L’ultimo incarico – prosegue la Princiotta – è  stato affidato, per la progettazione dei lavori di adeguamento alle norme di prevenzione incendi per il teatro Massimo di Siracusa, lo scorso 7 aprile senza nessun tipo di avviso pubblico e senza ricercare, prima, la professionalità all’interno dello stesso comune”. “Il sindaco – dichiara la consigliera – continua a usare i conti correnti del comune di Siracusa per pagare le cambiali firmate e gli impegni presi durante la campagna elettorale senza rendersi conto delle gravi difficoltà economiche in cui ormai versa il comune”.

“Dopo la relazione presentata dal CTU nominato dalla Cassazione – continua la Princiotta – è stato stabilito il debito da parte del Comune nei confronti dell’Open Land di 25milioni di euro. Vero è che il nostro perito apportando delle note potrà ottenere un’oscillazione della cifra, ma la sentenza resta definitiva e pesante per la cassa del comune che per pagare questo debito, come unica soluzione perseguibile, vede la proceduta di pre dissesto”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*