Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Siracusa, 2 chili di marijuana in auto: avolese in manette

Siracusa, 2 chili di marijuana in auto: avolese in manette

I poliziotti della mobile in collaborazione con quelli del commissariato di Avola hanno arrestato un presunto correre della droga. Le manette sono scattate ai polsi di Salvatore Piccione, avolese di 56 anni. E’ stato colto in flagranza del reato di trasporto e detenzione di sostanza stupefacente del tipo marijuana e di materiale per il confezionamento.

  I poliziotti, nel corso dei controlli per la città di Siracusa, notavano un’autovettura, un’utilitaria, con a bordo un signore di mezza età, vestito con abiti da lavoro, come se provenisse dalla campagna. Il soggetto, transitando per la strada, si incrociava con un’altra autovettura, fermandosi insieme a quest’ultima, come se avesse appuntamento. Infatti, il conducente del secondo veicolo scendeva ed entrava nel primo. I poliziotti, pertanto, decidevano di controllare questo strano incontro.

Iniziato il controllo, gli agenti notavano che dentro l’autovettura vi erano dei prodotti agricoli, fragole, lattuga ed un cocomero, in modeste quantità, che confermavano che il soggetto svolgesse un qualche lavoro agricolo. Tuttavia, vi era una busta che sprigionava un intenso odore dalle caratteristiche della marijuana. Pertanto gli investigatori, decidevano di effettuare la perquisizione del sacchetto, che permetteva di rinvenire degli involucri, per un quantitativo di circa 2,4 Kg di marijuana.

I poliziotti, nella considerazione di quanto rinvenuto, ovvero del cospicuo quantitativo di sostanze stupefacente – idoneo a confezionare oltre 3000 dosi, e del valore commerciale, nel mercato illecito, al dettaglio, di oltre 20000 euro – e dei pregiudizi di polizia per reati inerenti gli stupefacenti, arrestavano PICCIONE Salvator, perché colto nella flagranza del reato di cui all’art. 73 comma 1 D.P.R. 309/90, deferendolo alla Procura della Repubblica di Siracusa che coordina le indagini, la quale, nella persona del P.M. procedente, disponeva per l’arrestato la misura pre-cautelare degli arresti domiciliari.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*