Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Siracusa affonda dopo un nubifragio
Foto tratta da facebook

Siracusa affonda dopo un nubifragio

Un violento nubifragio si è abbattuto nel primo pomeriggio sul capoluogo. Una pioggia intensa che per oltre un’ora si è riversata sulla città provocando disagi di varia natura, ma, soprattutto, allagamenti. Strade in tilt per il denso traffico veicolare, tombini saltati, e acqua che scende a fiumi in alcune strade.

Il centralino dei vigili del fuoco è stato oggetto di decine di telefonate con richieste di intervento e di soccorso per scantinati allagati, auto in panne. Fra le strade più disastrate e colpite dall’acqua piovana, la via Arsenale, dove il livello dell’acqua è arrivato a coprire i marciapiedi, rendendo difficoltoso il transito dei veicoli, mentre i cassonetti dell’immondizia galleggiavano lungo l’arteria. Problemi seri anche in viale Zecchino, via Tisia e lungo il viale Teracati, dove l’acqua è scesa a fiumi.

Problemi anche in viale Scala Greca, dove diversi tombini sono saltati a causa della pressione dell’acqua rendendo pericoloso il transito degli autoveicoli, come documentato in queste immagini amatoriali. Problemi alla circolazione anche in viale Paolo Orsi, dove si sono creati dei laghetti, in viale Ermocrate e poi, al solito, la zona del Villaggio Epipoli, sommersa dall’acqua piovana.

Situazione paradossale anche nell’area Umbertina, dove via Tripoli e via Somalia si sono trasformate in fiumi in pienam, costringendo un autonmobilista a mettersi in salvo salendo sul cofano della sua automobile.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube