Google+

Siracusa, approvato nella notte il bilancio di previsione

L’approvazione del bilancio di previsione del comune di Siracusa è arrivato a notte fonda. Dopo due giorni di dibattito e di discussione sugli oltre 200 emendamenti, il consiglio comunale ha adottato lo strumento finanziario. Rispetto allo scorso anno, si registra un anticipo di ben quattro mesi. Il bilancio è stato approvato intorno alle 3 di notte da 21 consiglieri mentre il presidente del consiglio, Moena Scala, si è astenuta.

Tra gli emendamenti che sono stati approvati ieri sera. Cinque sono stati gli emendamenti approvati. I lavori sono stati riaperti con la trattazione delle proposte del gruppo “Siracusa protagonista con Vinciullo” illustrate da Salvatore Castagnino e Mauro Basile e sottoscritte anche da Fabio Alota. Diecimila euro sono stati destinati alla manutenzione straordinaria del parco Via Politi Laudien; 70 mila al potenziamento del servizio bus elettrici in Ortigia così da prolungarne l’orario; mille alla manutenzione dei parchi gioco.

Porta la firma del gruppo di Forza Italia (Alessandro Di Mauro, Giovanni Boscarino, Federica Barbagallo e Ferdinando Messina, che lo ha illustrato) l’emendamento che destina 20 mila euro per l’installazione di pensiline in via Elorina e via Lido Sacramento a servizio della linea di autobus che conduce al sito del Tempio di Giove. Il capitolo viene finanziato con i fondi dello sbigliettamento del Parco archeologico destinati al Comune.

Infine, su proposta di Simona Cascio, Pamela La Mesa e Carlo Gradenigo è stata prevista una spesa di 25 mila euro per servizi a favore dei lavoratori stagionali, per migliorare le condizioni dei loro alloggi, e per la lotta al caporalato.

Ha fatto molto discutere la bocciatura in aula dell’emendamento presentato dal gruppo Siracusa protagonista con cui veniva stanziata una somma per riportare a Siracusa il motopesca Zaira bloccato a Malta dal giorno del naufragio. Nessuno, in realtà, ha votato contro, ma l’emendamento è affondato per la presenza di 14 astenuti.

Su iniziativa di Simona Cascio, Carlo Gradenigo e Pamela La Mesa, il Consiglio ha destinato 3mila euro alle attività di Città educativa, 24.474 alle iniziative per gli anziani con oltre 75 anni di età, 3.300 euro a sostegno dell’affido familiare e 70 mila per la manutenzione dei bus e dei veicoli elettrici del Comune. Inoltre i tre consiglieri hanno fatto votare l’inserimento in bilancio di 150 mila euro per le borse di studio nelle scuole primarie e secondarie, soldi resi disponibili grazie a un finanziamento regionale. Su iniziativa della sola consigliera La Mesa, l’aula ha detto sì a un emendamento che sposta 7 mila euro per la realizzazione di una scaletta per la discesa a mare all’ex tonnara di Santa Panagia.

Chiara Ficara ha firmato l’emendamento che consente di reperire 20 mila euro a favore del trasporto degli studenti pendolari dell’ultimo triennio delle scuole superiori. Portano le firme di Michele Mangiafico e Carlos Torres le proposte di destinare 10 mila euro come compartecipazione alle spese per il 66esimo anniversario della Madonna delle Lacrime e 4 mila al trasporto dei cittadini non vedenti.

Il gruppo della Federazione dei Verdi (Salvatore Costantino, Andrea Buccheri e Michele Buonomo) ha fatto approvare lo spostamento di: 100 mila euro per un nuovo capitolo da destinare alla manutenzione straordinaria delle case popolari comunali; 60 mila euro per un nuovo capitolo di spesa dedicato alla redazione del Piano regolatore del porto; 5 mila euro per servizi alla spiaggetta di Ognina; 10 mila, come impinguamento, per il contrasto delle infrazioni urbanistiche; 30 mila per la manutenzione di via Giarre; 10 mila per quella di via Galermi; 10 mila per l’illuminazione di via Fleming; 7 mila per l’acquisto di fototrappole contro le discariche abusive extraurbane; 7 mila per l’acquisto di compostiere domestiche.

Su proposta di Antonino Trimarchi sono stati reperiti 272 mila euro per gli adeguamenti contrattuali con le ditte esterne che gestiscono servizi comunali (Ciclat e Siram) e per le maggiori spese di illuminazione pubblica dovute agli adeguamenti Istat. Inoltre, sempre su iniziativa di Trimarchi, è stata inserita nello strumento finanziario una serie di nuovi contribuiti giunti da altri enti: 210 mila euro per investimenti nel campo dell’efficientamento energetico; 33.300 euro per la redazione del Piano di azione per l’energia sostenibile e il clima; 603.500 euro per uno sportello sanitario dedicato agli immigrati per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute; 308 mila euro per attrezzare le Latomie dei cappuccini allo svolgimento di spettacoli.

Portano la firma di Vincenzo Pantano due emendamenti (illustrati in aula da Trimarchi) che assegnano rispettivamente 100 mila euro all’illuminazione del tratto stradale che dal Villaggio Miano porta a Belvedere e 50 mila per lo studio di fattibilità della tangenziale della zona nord di Belvedere prevista dal Prg.

Erano state presentate da Cetty Vinci, Ezechia Paolo Reale e Curzio Lo Curzio le proposte di modifica che hanno consentito di destinare: 2.500 euro alla manutenzione del bus navetta per il trasporto all’interno del cimitero; 4 mila alle spese di viaggio delle persone affette da linfedema e con reddito Isee inferiore a 16 mila euro; 4 mila per il servizio di assistenza scolastica agli alunni con disabilità Asacom. Altri emendamenti fatti approvare dai tre consiglieri prevedono: 3 mila euro per interventi economici urgenti a favore delle persone bisognose; l’istituzione di un nuovo capitolo, con una dotazione iniziale di 10 mila euro, da destinare all’abbattimento delle barriere architettoniche, capitolo che in futuro si alimenterà con il 10 per cento degli oneri di urbanizzazione versati.

Su iniziativa di Francesco Burgio, il Consiglio ha spostato 11 mila euro all’acquisto e all‘installazione di telecamere per la sicurezza del cimitero, mentre Ferdinando Messina ha ottenuto lo stanziamento di 4 mila euro per la manutenzione straordinaria di via Corfù.

A completamento del dibattito sul bilancio del 2019, Sergio Bonafede ha deciso di trasformare in atti di indirizzo due emendamenti: uno per il rilancio della Scuola comunale di musica (per il quale aveva previsto una spesa di 20 mila euro) e uno per l’istituzione del servizio Telefono d’argento per gli anziani poveri (previsti 5 mila euro).

La parte finale della seduta fiume è stata dedicata agli emendamenti sul bilancio pluriennale relativamente al 2020 e al 2021.  Su proposta di Simone Ricupero, 25 mila euro l’anno saranno destinati alle attività ricreative dei centri anziani e 50 mila l’anno per il servizio di assistenza scolastica ai soggetti diversamente abili Asacom. Ferdinando Messina per il gruppo di Forza Italia ha ottenuto lo stanziamento di 300 mila euro l’anno per la manutenzione delle ringhiere del lungomare di Ortigia da finanziare con i fondi dello sbigliettamento del Parco archeologico destinato al Comune. Costantino, Buccheri e Buonomo hanno ottenuto 50 mila euro l’anno per gli interventi in danno dei proprietari che hanno commesso infrazioni urbanistiche, 180 mila euro l’anno per la manutenzione straordinaria di via Giarre, 245 mila euro, per il solo 2021, per il funzionamento degli asili nido e 4 mila, per il 2020, per la realizzazione di progetti scolastici. Pantano, per il solo 2020, ha ottenuto lo spostamento di 100 mila euro per l’illuminazione stradale del tratto Villaggio Miano-Belvedere e 50 mila, per lo steso anno, per lo studio di fattibilità della tangenziale di Belvedere. Un emendamento di Carlo Gradenigo prevede nel 2020 una spesa di 100 mila euro per infrastrutture utili al collegamento via mare Ortigia-Plemmirio. Per il prossimo biennio, su iniziativa di Vinci, Reale e Lo Curzio, sono stati stanziati 2.500 euro l’anno per la manutenzione del bus navetta del cimitero,  8.500 euro l’anno per l’assistenza scolastica ai soggetti diversamente abili Asacom, 9 mila l’anno per la manutenzione della scuole materne, 17.640 l’anno per le spese di viaggio delle persone affette da linfedema, ma con reddito Isee inferiore a 16 mila euro, e 5 mila l’anno a sostegno della famiglie etero-affidatarie. Inoltre hanno ottenuto la modifica dell’intestazione del capitolo “Iniziative per lo sviluppo economico” in “Iniziative economiche promosse da giovani siracusani under 30”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*