Google+

Siracusa. Atti persecutori, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale: si aprono le porte per un 36enne

I Carabinieri della Stazione di Ortigia, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, hanno arrestato Gaetano Vinci , classe 36 anni, siracusano disoccupato e pregiudicato. Lo stesso, infatti, già sottoposto alla detenzione domiciliare per la commissione altri reati, dovrà scontare una pena di 2 anni ed 8 mesi in carcere poiché ritenuto responsabile di atti persecutori, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale, commessi nell’agosto del 2013 a Siracusa.
L’arrestato, accompagnato presso i locali della Compagnia Carabinieri per le formalità di rito, è stato poi condotto in carcere così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*