Google+
Ultime Notizie

Siracusa, Cafeo e Vinciullo: reazioni alla sentenza del Cga

l’On. Cafeo

“L’attesa sentenza del CGA mette un punto ad una vicenda che ha rischiato di immobilizzare l’attività amministrativa di una città importante come Siracusa, auguro dunque buon lavoro al sindaco confermato Francesco Italia”.
Ad intervenire è l’On. Giovanni Cafeo, Segretario della III Commissione ARS Attività Produttive, commentando l’esito della sentenza sui ricorsi delle elezioni amministrative del 2018 a Siracusa.
“Con i pensieri sgombri dalle preoccupazioni legate alla riconferma e alle prese con uno dei momenti di maggiore difficoltà della storia recente, è arrivato il momento per questa Amministrazione di cambiare passo – prosegue l’On. Cafeo – abbandonando ogni atteggiamento prudenzialmente attendista per provare ad agire con l’obiettivo di studiare una strategia per il medio e lungo periodo, in grado di far tornare a vivere con ottimismo e speranza la nostra città”.
“Oggi, il sindaco Italia si trova finalmente nelle condizioni di poter agire, anche se la città resta orfana del suo organo di rappresentanza collegiale, ossia il Consiglio Comunale – continua Cafeo – ma paradossalmente proprio l’assenza dell’assise comunale potrebbe diventare un elemento di velocizzazione per le scelte amministrative verso le quali il sindaco, in ogni caso, avrebbe comunque un dovere quanto meno morale di condivisione con i cittadini, seppur ormai in altra forma”.
“È il momento di dare risposte politiche a problemi non più procrastinabili – continua ancora Giovanni Cafeo – aprendo un confronto con le forze economiche e sociali della città, instaurando un dialogo costruttivo e provando così a ricucire una frattura che in questi mesi ha alimentato lo scontro tra fazioni, male assoluto in una città che prova a risollevarsi dopo una terribile pandemia con conseguente crisi economica”.
“Siracusa è una città ferita, scossa dai recenti fatti criminosi ma ancora ricca di orgoglio e voglia di ripartire, tuttavia ha la necessità di poter contare su una classe dirigente all’altezza, nella quale riporre la massima fiducia – conclude l’On. Cafeo – e da oggi la Giunta di Francesco Italia ha finalmente l’occasione di meritarsi questa fiducia, governando non attraverso provvedimenti singoli frutto delle contingenze del momento ma piuttosto immaginando un progetto ad ampia visione, proiettando così Siracusa verso un inevitabile futuro migliore”.

Vinciullo
Non mi aspettavo giustizia e per questo non sono deluso dalla decisione del C.G.A. – lo dichiara Vincenzo Vinciullo componente, a titolo gratuito, dell’ Ufficio Elettorale Centrale, presieduto dal Presidente del Tribunale di Siracusa, che ha constatato e attestato le anomalie emerse in sede di controllo dei verbali dei singoli seggi, confermate, in seguito, dalla Prefettura di Siracusa. La decisione per chi, come me, ha esaminato i verbali, è inaccettabile e del resto la mia opinione sul C.G.A è notoria, avendo, a suo tempo, con un apposito D.d.L., chiesto l’abrogazione. Dopo questa decisione credo che sia inutile mantenere in vita gli Uffici Elettorali Centrali in quanto le verifiche fatte sono prive di qualsiasi valore, diventando una inutile perdita di risorse dei contribuenti per i costi affrontati, oltre che una umiliante perdita di tempo per chi, come me, ha volontariamente e senza alcun compenso fatto parte di detto Ufficio. Non perderò ulteriore tempo a leggere la decisione in quanto con i miei occhi ho ben visto e constatato i verbali provenienti dai singoli seggi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*