Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / A Siracusa i cittadini pagano la Tari più alta d’Italia

A Siracusa i cittadini pagano la Tari più alta d’Italia

I siracusani pagano la tariffa dei rifiuti pari al triplo di quella di Belluno. La media regionale supera di 85 euro quella nazionale. Con i suoi 502 euro di tassa (+69% rispetto alla media nazionale) è il capoluogo italiano dove i cittadini spendono di più per smaltire i propri rifiuti. È il picco più evidente del paradosso che vede le città siciliane tra quelle con le tariffe più alte, seconde solo a quelle campane, a fronte di un servizio erogato costantemente al confine con la crisi. In due province siciliane la Tari è cresciuta nel 2016 rispetto al 2015 (Messina +5,21% e Ragusa +3,96%, dati riferiti a una abitazione da 100 mq e tre componenti familiari). In tutta l’isola la tassa sui rifiuti è cresciuta in media del 23% rispetto al 2010 (mentre, nello stesso periodo, l’inflazione è cresciuta del 7,4%.) La Tari nei comuni capoluogo non è affatto omogenea: ad Agrigento si pagano 385 euro, a Caltanissetta 288, a Catania 427 (nona posizione tra le più care in Italia), a Enna 315, a Messina 412 (decima in Italia), a Palermo 307, a Ragusa 407 e a Trapani 383. Caso limite Siracusa, maglia nera nazionale. La media nazionale, sempre per abitazioni standard da 100 mq, è pari a 296 euro. Cioè 85 euro in meno che in Sicilia. A Belluno, ad esempio, la Tari è di soli 149 euro. Cioè 3,3 volte meno che a Siracusa e 2,5 volte meno rispetto alla media siciliana.

«Sono dati che parlano chiaro – commenta il presidente di Federconsumatori Sicilia, Alfio La Rosa – È evidente che molti Comuni, per far fronte ai tagli ai trasferimenti pubblici che da anni hanno ridotto al lumicino i propri bilanci, abbiano trovato nella Tari un modo facile per recuperare i denari mancanti all’appello».

Informazioni su Redazione

Un commento

  1. Che bello, grazie ai nostri politicanti ciarlatani “le tasse vanno giù”. Amministrazione incapace!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*