Google+

Siracusa. Contrasto piazze dello spaccio: sequestrati stupefacenti in via Algeri

Le forze dell’ordine continuano a puntare la propria attenzione sulle cosiddette piazze dello spaccio. Dopo Augusta, dove i poliziotti del locale commissariato hanno rinvenuto ben 12 chili di hashish, ieri sera è toccata alla zona di via Algeri a Siracusa essere passata al setaccio. Ad operare i poliziotti delle Volanti e quelli del reparto prevenzione crimine di Catania. Con l’ausilio di un elicottero, gli investigatori hanno eseguito controlli nelle palazzine popolari di via Algeri dove hanno rinvenuto e sequestrato nelle immediate adiacenze di un immobile 20 bustine di marijuana, 19 di hashish e 26 di cocaina.

Il controllo fa seguito a quello effettuato congiuntamente da poliziotti e carabinieri la scorsa settimana in via Immordini e in via Italia 103, quando furono smantellati due cancelli a protezione degli androni di palazzi in cui molto probabilmente, a giudizio degli inquirenti, sarebbe avvenuta la cessione di stupefacenti.

L’incremento delle rapine, consumate ai danni di esercizi commerciali di recente nel capoluogo, sarebbero il segnale di una lievitazione di commercio di stupefacenti. Ed è per questo motivo che il questore Gabriella Ioppolo, ha deciso di stringere il cerchio e di intensificare l’impegno di tutti gli uffici operativi della Questura. Dal loro canto, gli spacciatori mettono in atto gli accorgimenti necessari a sviare le indagini come l’utilizzo di vedette fornite di ricetrasmittenti, cancelli per rallentare il blitz delle forze dell’ordine e, soprattutto, di nascondere le dosi di droga in cespugli, anfratti o nelle vicinanze delle loro abitazioni per evitare il rischio di essere sorpresi.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*