CronacaPrimo Piano

Siracusa, domato l’incendio di barche a Targia

Un incendio di vaste proporzioni ha danneggiato una serie di vecchie imbarcazioni, ormeggiate al cantiere di rimessaggio di contrada Stentinello non distante da contrada Targia a Siracusa. L’incendio è scoppiato intorno alle 9 del mattino ed ha fatto scattare l’allarme in tutta la zona, per essere spento dopo quattro ore.

Sul posto sono dovute accorrere ben sei squadre dei vigili del fuoco, un elicottero e anche due rimorchiatori dotati di manichetta per lanciare copiosi flussi di acqua con l’intento di spegnere le fiamme.

L’incendio sarebbe scaturito da un vecchio barcone, issato da tempo a terra. Le fiamme si sono propagate ad altri natanti presenti nel porticciolo. I soccorritori hanno dovuto lavorare parecchio prima di avere ragione dell’incendio, alimentato dalle vernici, dal caldo e dal vento.

Sono in corso le indagini per comprendere da che cosa possa essere scaturito l’incendio.

NESSUN DANNO ALL’ACQUAVISION. Nel violento incendio divampato stamani all’interno del cantiere navale Stentinello in contrada Targia l’Aquavision, presente nel porto rifugio, non ha subito alcun danno. L’imbarcazione dell’Area Marina Protetta del Plemmirio è stata completamente avvolta dal fumo ma non è stato riscontrato alcun danno causato dalle fiamme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *