Home / Se te lo fossi perso / Politica / Siracusa: fantassunzioni, condannati 5 ex consiglieri comunali

Siracusa: fantassunzioni, condannati 5 ex consiglieri comunali

Una sola assoluzione, tre sentenze di non luogo a procedere per sopraggiunta prescrizione e 8 condanne è l’esito della camera di consiglio al processo scaturito dalle cosiddette Fantassunzioni al comune di Siracusa. Il giudice monocratico del tribunale di Siracusa, Giuseppina Storaci ha condannato Sergio Bonafede (1 anno e 5 mesi), gli ex consiglieri comunali Adolfo Mollica (2 anni), Piero Maltese (2 anni e 2 mesi), Riccardo Cavallaro (2 anni), Franco Formica (1 anno e 5 mesi), tutti consiglieri comunali nel periodo 2008-2013. Condannati anche gli imprenditori Giuseppe Serra (2 anni), Sebastiano Solerte (2 anni) e Marco Romano (2 anni).

Beneficia dell’assoluzione perché il fatto non sussiste, l’imprenditore Roberto Zappalà. L’ex consigliere comunale Riccardo De Benedictis e gli imprenditori Paolo Pizzo e Maurizio Masuzzo, si sono visti irrogare la sentenza di non luogo a procedere.

L’indagine, portata a termine dai poliziotti della Digos aretusea, è scattata nel settembre del 2012. I consiglieri comunali in questione avrebbero stipulato in maniera fittizia contratti di lavoro subordinato, in occasione della loro elezione, presentando successivamente la documentazione attestante l’esistenza del rapporto di lavoro, senza, tuttavia, svolgere alcuna attività lavorativa nelle aziende coinvolte.

C. A.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*