Home / Se te lo fossi perso / Politica / Siracusa, Filippo Scerra confermato alla Camera con il Movimento 5 Stelle

Siracusa, Filippo Scerra confermato alla Camera con il Movimento 5 Stelle

“Il dato è chiaro. Il nostro lavoro per la Sicilia e per il Meridione ha pagato ed è stato apprezzato dai cittadini”. Così Filippo Scerra, parlamentare del Movimento 5 Stelle commenta la rielezione alla Camera dei Deputati in occasione delle elezioni Politiche dello scorso 25 settembre. Il Movimento 5 Stelle si è confermato anche in questa tornata elettorale il primo partito della provincia di Siracusa con il 33% circa di preferenze. Una moltitudine di voti che hanno consentito a Scerra (primo nella lista al plurinominale nel suo collegio) di essere nuovamente confermato in Parlamento.

“Credo che questo risultato – commenta – sia un’importante attestazione di fiducia nei confronti di Giuseppe Conte, del Movimento, e del lavoro che il sottoscritto e i miei colleghi uscenti abbiamo svolto nel territorio. In questi 5 anni abbiamo dato un importante contributo sulle tematiche più importanti che hanno riguardato la nostra terra: La zona industriale, le Zes, il nuovo ospedale di Siracusa, il dissesto dell’ex Provincia regionale e le problematiche di bilancio degli enti locali, il rilancio degli investimenti in provincia. È stata apprezzata sicuramente la nostra idea di Paese – prosegue Scerra -, basata su una maggiore equità sociale, sul sostegno alle classi meno abbienti, allo sviluppo delle aree maggiormente in crisi, all’abbattimento dei divari sociali e territoriali, al rilancio del nostro Sud. Ma non solo, con il Superbonus edilizia abbiamo dato nuovo respiro a un settore che da tempo viveva una contrazione e vogliamo continuare a essere quella forza progressista che si batte contro le disuguaglianze, a protezione delle famiglie e delle imprese in difficoltà, a difesa dei diritti e dei valori della nostra Costituzione. Con Carlo Gilistro, eletto all’Ars, al quale faccio i complimenti, saremo i finalizzatori di una squadra che ci vede come uniti e compatti a difesa del nostro territorio e del suo sviluppo.”

Nonostante l’exploit in Sicilia e in buona parte del Mezzogiorno, il Movimento 5 Stelle nella prossima legislatura sarà forza di opposizione al Governo a trazione centrodestra, guidato presumibilmente da Giorgia Meloni.

“A Roma Saremo opposizione attenta e intransigente – conclude il parlamentare pentastellato -, ma lavoreremo ogni giorno, perchè il nostro programma sia realizzato, partendo dalla difesa del reddito di cittadinanza, del superbonus, dall’istituzione di un salario minimo orario, dal creare le condizioni per dare un lavoro più dignitoso ai nostri lavoratori e un benessere stabile in tutto il paese. Sentiamo il peso della fiducia del voto ed è nostro obiettivo non tradirla”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*