Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Siracusa, i carabinieri del Nas all’ospedale Umberto I

Siracusa, i carabinieri del Nas all’ospedale Umberto I

La Procura di Siracusa indaga a ventaglio sulle copiose denunce di malasanità che hanno creato allarme sociale e tanta rabbia tra la popolazione con un effetto mediatico davvero dirompente. Infatti, stamane i carabinieri del Nas della Sezione di Ragusa hanno eseguito un’ispezione all’ospedale Umberto primo di Siracusa. Affiancati da militari del Comando provinciale aretuseo, gli investigatori sono arrivati alla struttura ospedaliera poco dopo le 10 e si sono diretti alla direzione sanitaria e poi in alcuni reparti.

La visita dei dei Nas negli ospedali di Siracusa e Noto è stata attivata dai carabinieri su delega del Procuratore Sabrina Gambino ed è legata ai 22 esposti presentati a ventaglio e alla relazione dei Covid-Team nominato dall’assessore regionale Razza; il tutto è collegato alle inchieste giudiziarie della Procura di Siracusa nell’ambito della cosiddetta gestione dell’emergenza sanitaria all’Umberto primo e negli altri nosocomi della Provincia di Siracusa. A prendere corpo il tanto da più parti auspicato controllo per verificare le condizioni delle strutture ospedaliere, l’organizzazione complessiva dei reparti, eventuali responsabilità oltre alla distinzione tra percorsi Covid e non Covid. Ad indagare a 360 gradi oltre alla polizia giudiziaria anche i carabinieri del Nas; ma le visite da parte degli investigatori negli ospedali e nelle strutture sanitarie, continuano fino alla chiusura delle indagini in corso.

Concetto Alota

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*