Home / Primo Piano / Siracusa, il decalogo dei chimici agli industriali

Siracusa, il decalogo dei chimici agli industriali

Affermare la tutela della vita e della salute degli operai. E’ questo l’imperativo delle organizzazioni sindacali dei chimici che ieri pomeriggio hanno rilanciato agli industriali alcune questioni attinenti all’emergenza Coronavirus. I segretari della Filctem, Fiorenzo Amato, della Femca, Corrado Pittò, e della Uiltec, Sebastiano Accolla hanno avanzato un decalogo mdi prescrizioni. “In relazione agli ultimi eventi, all’evoluzione dei contagi da Covid-19 registrati nelle ultime ore nella nostra provincia, che hanno visto purtroppo protagonisti dei lavoratori della nostra zona industriale, riteniamo sia opportuno e necessario prendere un’assunzione di responsabilità forte da parte di tutte le parti sociali”.

I tre sindacalisti “intimano a tutte le aziende del polo industriale di Priolo, di sospendere tutte le attività di manutenzione ordinarie di fermata, che possiamo considerare non essenziali, attenendosi a dare seguito alle sole attività di emergenza” e a anche la riduzione nella condizione dell’esercizio impianti, attuando turnazioni che riducano l’avvicendamento nei cambi turno, facendo riferimento agli ammortizzatori sociali e alle risorse stanziate dal governo centrale o ad accordi di gestione della retribuzione da concordare con le Rsu aziendali. “Prima la salute – spiegano i segretari di categoria – un grande atto di responsabilità collettiva per rilanciare l’idea di un paese e di un territorio civile”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*