Home / Primo Piano / Siracusa, in pubblicazione un inedito manoscritto sulla lacrimazione della Madonnina

Siracusa, in pubblicazione un inedito manoscritto sulla lacrimazione della Madonnina

L’evento della lacrimazione del quadretto della Madonnina, avvenuto nel 1953 nell’abitazione dei coniugi Iannuso in via degli Orti continua a suscitare attenzione non soltanto tra i fedeli. A distanza di 67 anni da quel giorno di fine agosto, si profila un’interessante novità che arricchisce il quadro delle testimonianza di quell’evento che fece gridare al miracolo. Un documento inedito che lascia spazio alla prospettiva scientifica. Ad annunciarla è il Rettore della basilica del Santuario, don Aurelio Russo: verrà pubblicato un importante e inedito manoscritto del dottore Mario Marletta, il quale presiedette la commissione medica che analizzò le Lacrime del Pianto della Madonna del 1953.

Lo scritto, dono della figlia Marcella, ripercorre le diverse tappe della sua testimonianza, raccontando i particolari di un evento che ha segnato la sua vita. Questo scritto aggiunge un significativo tassello alla narrazione della storia della Lacrimazione della Madonna a Siracusa.

Intanto, sono stati fissati gli imminenti appuntamenti con i momenti di preghiera. Il primo è già da domani sera alle ore 20.30, alla Casa del Pianto di via degli Orti 11, con la veglia di preghiera con la Madonna delle Lacrime. Mercoledì, secondo appuntamento stavolta alle 17.30 per il programmato pellegrinaggio dalla Casa del Pianto di via degli Orti al Santuario. Il pellegrinaggio si conclude con l’atto di affidamento dei Bambini alla Madonna delle Lacrime.

Domenica 2 febbraio, infine, ci sarà la cerimonia di presentazione di Gesù al Tempio/Candelora e Giornata della vita in Santuario: ore 18,45 Benedizione delle Candele nella Cappella del Santissimo in Basilica, a cui seguirà una processione verso l’altare della Madonna delle Lacrime, dove sarà celebrata la Messa. Al termine del rito liturgico si svolge la recita della Supplica alla Madonna delle Lacrime in ringraziamento per il dono delle vocazioni alla vita consacrata, al sacerdozio, alla famiglia.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*