Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Siracusa, l’ex consigliere provinciale Spicuglia il ciclista vittima dell’incidente stradale

Siracusa, l’ex consigliere provinciale Spicuglia il ciclista vittima dell’incidente stradale

E’ Luciano Spicuglia il ciclista vittima dell’ incidente stradale avvenuto questa mattina a Santa Teresa Longarini. Il 60enne, noto imprenditore siracusano, dal 2008 al 2013 è stato consigliere provinciale, eletto con i Popolari e poi transitato nel partito democratico. Ma non solo politica, Spicuglia era molto attivo nel sociale e, in particolare, nell’accoglienza dei migranti, seguendo alcuni progetti in cui era impegnato in prima persona.
L’incidente, che gli è costato la vita, si è verificato poco prima delle 8. Spicuglia era in sella alla sua bici, e stava percorrendo il lungo rettilineo che conduce a Cassibile, quando, per cause al vaglio degli investigatori della polizia municipale, è stato travolto da una Mercedes e sbalzato nelle campagne adiacenti. Dopo l’impatto, il conducente della vettura, sotto choc, non è riuscito a fermare il mezzo che ha proseguito la sua corsa per almeno un centinaio di metri, schiantandosi contro il muro di un’abitazione, limitrofa alla carreggiata.
Scattato l’allarme, il ciclista è stato soccorso da alcuni passanti che hanno subito notato subito la gravità delle sue condizioni.
Sul posto, che si trova sulla strada statale 115, sono arrivati, dopo pochi minuti, i sanitari del 118, gli agenti della Municipale e i carabinieri della stazione di Cassibile. Nonostante i vari tentativi di soccorso, però, per lo sfortunato ciclista non c’è stata possibilità di salvarsi.
Per consentire agli investigatori di eseguire gli accertamenti tecnici, per definire la dinamica del sinistro, i vigili urbani hanno interrotto la circolazione sulla statale, deviando il traffico sulla provinciale 104.
Intanto, la Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta, ipotizzando, per il conducente della Mercedes, il reato di omicidio stradale.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube