Home / SE TE LO FOSSI PERSO / Politica / Siracusa – L’ex Provincia sblocca i lavori per cinque strade

Siracusa – L’ex Provincia sblocca i lavori per cinque strade

Siracusa, 21novembre 2020: Continuano gli ottimi risultati della ex Provincia regionale di Siracusa, che finalmente riesce ad investire risorse che sono state stanziate nella scorsa Legislatura per le nostre Strade Provinciali. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo.

Questa volta, le strade interessate sono:

1) S.P. 4 “Avola – Manghisi” per 611.943,89 euro (lavori di manutenzione straordinaria). Piace ricordare che queste somme sono state stanziate su mio emendamento nella Finanziaria del 2015;

2) S.P. 12 “Floridia – Cassibile” per 740.402,91 euro (miglioramento del livello di sicurezza), inserita nel Patto per il Sud;

3) S.P. 84 “Marzamemi – Portopalo” per 586.221,14 euro (ripristino delle opere di protezione con sostituzione guard rail), finanziata in parte con fondi FAS, in parte con fondi POC approvato con il mio Ordine del Giorno n.644 del 08/02/2017;

4) S.P. 2 “S. Catrini – P. di Vè e S.P. 60 “Monticelli – Albinelli – Cannizzoli (miglioramento delle condizioni di sicurezza), strade che ricadono nei territori di Melilli e Sortino, per 300.000,00 euro, inserite nel Patto per il Sud.

Nel congratularmi, ancora una volta, per gli ottimi risultati raggiunti dagli Uffici tecnici della ex Provincia regionale di Siracusa, ottimamente coordinati dal nuovo Commissario, non posso non esprimere tutta la mia soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato importate, ha concluso Vinciullo, che è frutto del lavoro svolto in maniera attenta nella scorsa Legislatura, anche se non posso non manifestare tutta la mia amarezza per il fatto che siano passati tanti anni prima di investire queste risorse che miglioreranno sicuramente il livello di sicurezza delle nostre Strade Provinciali ma, soprattutto, daranno lavoro a decine di disoccupati in un momento così drammatico per il nostro Paese.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube