Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Siracusa, pasticcio bollettazione: la denuncia di Cgil

Siracusa, pasticcio bollettazione: la denuncia di Cgil

“Il pasticcio della bollettazione del servizio idrico integrato e la conseguente guerra di cifre rischia di apparire, ancora una volta, frutto della debolezza dell’Ente pubblico nei confronti del privato. Ma anche della mancanza di controllo e di trasparenza nei confronti di una azienda, la Siam,  a cui è stata affidata la gestione di un servizio pubblico e la tutela dei lavorati coinvolti”. In questi termini si esprime Roberto Alosi, della segreteria provinciale della Cgil, che sottolinea come siano emersi negli ultimi tempi bollettazione esosa, letture contestate  dei consumi,  conguagli stratosferici, sostituzioni di contatori, assenza di investimenti  e allocazioni di costi di presunti interventi manutentivi anche non ordinari a carico del bilancio comunale, sono tutti segnali preoccupanti che vanno immediatamente chiariti e risolti.

Per il sindacato “occorre, quindi, individuare standard di qualità nella gestione del rapporto contrattuale fra la società, l’Amministrazione e il cittadino-utente,  e avere trasparenza negli indicatori tariffari e nella bollettazione. Su tutti questi temi, occorre aprire un tavolo di confronto fra azienda idrica, amministrazione comunale, parti sociali e associazionismo civile al fine di condividere una Carta del Servizio idrico Integrato.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*