Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Siracusa, picchia a sangue la compagna: arrestato

Siracusa, picchia a sangue la compagna: arrestato

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno arrestato un siracusano di 35 anni per lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia.

In particolare, alle ore 13.55 di ieri, giungeva al numero unico per le emergenze ( 112 NUE) una segnalazione di violenta lite in famiglia da parte della vittima. Gli Agenti, prontamente intervenuti, trovavano la segnalante in evidente stato confusionale, con il volto tumefatto e con ecchimosi diffuse nelle gambe e nelle braccia, che li attendeva in strada. La donna riferiva di essere stata aggredita con calci e pugni e colpita con un’asta in ferro alla testa dal proprio convivente, il quale, in stato di ubriachezza, era ancora presente nell’abitazione.

Gli operatori di Polizia, dopo aver affidato la donna alle cure dei sanitari del 118, entravano a casa della stessa che si presentava in evidente disordine, danneggiata e con numerosissime macchie di sangue sulle pareti, su di un tavolo, sul pavimento e sui sanitari del bagno.

Da quanto appreso dalla vittima si è appurato che l’uomo, a seguito della violenta lite avvenuta la sera precedente, aveva trascorso la notte fuori casa e, rincasando alle ore 13 del giorno successivo, iniziava a picchiare la propria convivente con calci e pugni, la afferrava per i capelli e le sbatteva il volto sul pavimento e successivamente, utilizzando un bastone da tenda in metallo, la colpiva più volte.

L’uomo, la cui condotta violenta era reiterata nel tempo, veniva accompagnato negli uffici di Polizia e, dopo le incombenze di rito, portato nel carcere di Cavadonna.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube