Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Siracusa, pubblicato il bando per il sostegno all’inclusione attivaSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Siracusa, pubblicato il bando per il sostegno all’inclusione attiva

Siracusa, pubblicato il bando per il sostegno all’inclusione attiva

Pubblicato sulla home page del sito del comune capoluogo il bando per accedere al finanziamento dei progetti di Sostegno per l’inclusione attiva. L’avviso porta la firma dell’assessore alle Politiche sociali, Giovanni Sallicano.

Le domande devono essere presentate a partire dal 2 settembre prossimo attraverso un modulo compilato che può essere scaricato dal sito del Comune o ritirato all’assessorato.

Il bando prevede la concessione di un sussidio a famiglie povere con minorenni, disabili o donne in stato di gravidanza. Per la valutazione dei requisiti si fa riferimento al reddito Isee. L’erogazione avverrà dopo l’adesione a un progetto personalizzato di attività sociale e lavorativa.

Il SIA nel 2016 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso di alcuni requisiti, familiari: presenza di almeno un componente di minore età o di un figlio disabile, ovvero donna in stato di gravidanza accertata;  Requisiti economici: Isee inferiore ai 3000 euro; valutazione del bisogno: da effettuare mediante una scala di valutazione multidimensionaleü che tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa, in base alla quale il nucleo familiare richiedente deve ottenere un punteggio uguale o superiore a 45. I requisiti di accesso saranno verificati sulla base dell’Isee in corso di validità.

Per accedere al SIA è inoltre necessario che nessun componente il nucleo sia già beneficiario della NASPI, dell’ASDI, o di altri strumenti di sostegno al reddito dei disoccupati o della carta acquisti sperimentale; che non riceva già trattamenti superiori a 600 euro mensili; che non abbia acquistato un’automobile nuova (immatricolata negli ultimi 12 mesi) o che non possieda un’automobile di cilindrata superiore a 1300 cc o un motoveicolo di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati negli ultimi 36 mesi. Il sostegno verrà erogato attraverso l’attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube