Google+
Ultime Notizie
Silvia Russoniello

Siracusa, Russoniello (M5S) delusa scarica la politica con un “Vaffa”

Un messaggio di poche righe, postato sul profilo facebook per dire addio alla politica e al Movimento cinque stelle. Lo ha fatto Silvia Russoniello, che ha ricoperto la carica di consigliere comunale fino a quando l’assemblea non ha fatto harakiri ed è stata dichiarata decaduta. Ha detto addio alla politica in maniera fragorosa e importante colorita da un vaffa che la dice lunga sul sentimento provato in questo periodo da Russoniello. Il suo sbattere la porta è ancora più assordante se si pensa che Silvia Russoniello è stata candidata a sindaco della città di Siracusa proprio per il movimento pentastellato a cui oggi volge le spalle. E lo fa motivando questa scelta carica di rabbia.

“Grazie agli “aiuti” del governo –scrive Russoniello – e grazie alle “linee guida” specifiche per la mia attività (che non esistono, perché per il governo, la mia categoria non esiste), sto chiudendo il mio locale che era anche la mia passione più grande. Qualcuno dei “piani alti” si sta occupando di tutte le Ludoteche e locali per feste che hanno già chiuso o che stanno chiudendo?

Vi aspetto con ansia alle prossime elezioni. Oggi sono io che celebro la giornata del Vaffa…. Passo e chiudo, verrebbe da chiosare.

A questi pensieri, postati la sera di martedì, sono susseguiti commenti e considerazioni. Prima fra tutte, l’ex presidente del consiglio comunale e cittadina pentastellata, Moena Scala: “Sulla vicenda e sui suoi protagonisti evito ogni commento per il bene del M5S, sarebbe come sparare sulla Croce Rossa, ma sia chiaro: il M5S in città, per fortuna, è tanto tanto altro.”

Un commento rilascia anche il Meetup Siracusa attiva in Movimento: “Un outing inaspettato anche se per 2 anni entrambi hanno spesso votato in difformità dalla maggioranza dei Consiglieri M5S. Noi continuiamo a lavorare sul territorio ogni giorno sostenendo fermamente questo Governo e le sue  azioni”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*