Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Siracusa, sequestro armi, soldi e droga: un giovane arrestato dalla polizia di Stato

Siracusa, sequestro armi, soldi e droga: un giovane arrestato dalla polizia di Stato

Nell’ambito dei controlli straordinari antidroga, è stato tratto in arresto il giovane siracusano Manuel Pisano disoccupato che nel suo giardino nascondeva un rilevante quantitativo di cocaina ed una pistola senza matricola, occultandoli dentro un tavolo; le armi e la droga però non sfuggono al “fiuto” del cane poliziotto.

     Nell’ambito dell’implementazione dei servizi di controllo del territorio, mirati al contrasto della diffusione degli stupefacenti ed alla prevenzione dei reati in genere – disposta dal Sig. Questore della provincia di Siracusa, dott.ssa Gabriella Ioppolo – gli uomini della Polizia di Stato, ed in particolare della Squadra Mobile e del Nucleo Cinofili della Questura di Catania –Antiesplosivo – conduttore del cane “Soan”,  hanno arrestatoManuel Pisano siracusano, di anni 31 , con pregiudizi per reati inerenti gli stupefacenti in quanto colto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina, per oltre 885 grammi, una pistola a tamburo priva di matricola, e la somma di oltre 5000 euro in banconote di vario taglio, frutto dell’attività di spaccio.

In particolare, i poliziotti, nel corso dei servizi antidroga, svolti a partire dalla prima fase della mattinata, incrociavano un giovane pregiudicato, conosciuto per i tanti precedenti per stupefacenti, sfrecciare a bordo di un auto di grossa cilindrata. I poliziotti, notato il giovane fermarsi, procedevano al suo controllo, trovandogli indosso quasi 2000 euro, una rilevante somma, tenuto conto che il PISANO non lavora. 

Pertanto, i poliziotti decidevano di approfondire la perquisizione presso l’abitazione del giovane, sita in pieno centro urbano, ispezionando anche il giardino. Proprio nella corte dell’abitazione, l’attenzione del cane Soan si rivolgeva ad un tavolo di calcestruzzo.  I poliziotti, nel tentativo di capire cosa attirasse l’animale, sollevavano il piano del tavolo, scoprendo un incavo dove erano adagiati numerosi involucri, a loro volta contenenti cocaina in pezzi, per un totale di oltre 880 grammi circa, nonché una pistola a tamburo senza matricola, completa di munizionamento, conservata in una busta di plastica sottovuoto, oltre ad ulteriori 3.000 euro, suddivisi in banconote di vario taglio frutto dell’attività di spaccio.

I poliziotti, nella considerazione di quanto rinvenuto, ovvero del notevole quantitativo di sostanza stupefacente – idoneo a confezionare oltre 4.000 dosi, del valore commerciale, nel mercato illecito, al dettaglio, di oltre 80.000 euro – dell’arma clandestina e della notevole somma di denaro, arrestavano il PISANO Manuel perché colto nella flagranza del reato di cui all’art. 73 comma 1 D.P.R. 309/90, deferendolo alla Procura della Repubblica di Siracusa che coordina le indagini, la quale, nella persona del P.M. di Turno, disponeva per l’arrestato l’accompagnamento presso la Casa Circondariale.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube