Google+
Ultime Notizie

Siracusa, sfugge al controllo: centauro bloccato dopo un inseguimento

Alla vista della pattuglia dei carabinieri, anziché fermarsi all’alta dei carabinieri, ha accelerato tentando di sfuggire al controllo. E’ stato bloccato dopo poche centinaia di metri e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale oltre che per il mancato utilizzo del casco protettivo. Protagonista dell’episodio è stato un 18enne siracusano il quale, in sella a un ciclomotore, è stato bloccato poco dopo. L’intervento rientra fra i controlli eseguiti nel corso delle ultime due settimane, il Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa, per rendere il controllo del territorio quanto più possibile aderente alle necessità di prevenzione e repressione dei reati, ha impiegato sul Capoluogo una squadra della Compagnia di Intervento Operativo (C.I.O.) del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia di stanza a Palermo.

I Carabinieri della C.I.O. sono stati posti a supporto delle attività pianificate dalla Compagnia di Siracusa ed hanno svolto quotidiani servizi di pattugliamento durante l’arco delle 24 ore, fornendo ausilio ai colleghi dell’Arma territoriale e permettendo di aumentare il numero di pattuglie presenti sul territorio. I servizi, così capillarmente diffusi, sono stati effettuati lungo le principali arterie stradali e nelle piazze di spaccio di Siracusa, conducendo ai seguenti risultati:l’arresto di un pregiudicato 41enne siracusano trovato in possesso di 26 dosi di cocaina per un peso di oltre 6 grammi e vario materiale utile al confezionamento della droga; un 45enne, per aver violato le prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale; un 34enne, per essere stato trovato in possesso, a seguito di perquisizione veicolare, di una mazza da baseball modificata ed alterata in modo da renderla appuntita.

I controlli effettuati hanno altresì permesso di segnalare alla locale Prefettura, quali assuntori, 4 giovani tra i 18 ed i 30 anni, effettuando 43 perquisizioni locali e/o personali; ed ancora, 410 sono stati i controlli ai soggetti sottoposti alla sorveglianza speciale o agli arresti domiciliari e 61 gli esercizi pubblici e commerciali controllati, anche in relazione alle disposizioni anti contagio e di distanziamento sociale per evitare la diffusione del virus Covid-19.

Nell’ambito della circolazione stradale sono state controllate 460 persone ed oltre 400 tra auto e moto, con 20 mezzi sottoposti a sequestro con ritiro dei documenti di guida e di circolazione: le violazioni più frequenti sono state la mancanza della copertura assicurativa, la guida senza patente, il mancato uso del casco a bordo di moto e scooter o l’utilizzo delle cinture di sicurezza sugli automezzi.

Il personale della Compagnia di Intervento Operativo dell’Arma è stata altresì impegnata a supporto dell’operazione “Posto Fisso”,nel cui ambito sono stati tratti in arresto 8 giovani che avevano avviato una fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti nella turistica e storica isola di Ortigia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*