Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Siracusa. Troppi gatti investiti dalle auto a velocità sostenuta tra la disperazione dei residenti 

Siracusa. Troppi gatti investiti dalle auto a velocità sostenuta tra la disperazione dei residenti 

Le grida squarciano il silenzio del coronavirus. Succede pochi giorni fa nella centralissima via Andrea Palma a Siracusa; e non è un caso isolato, ma l’ennesimo gatto che viene investito da un’auto in corsa a velocità sostenuta; è l’esempio di una modo di fare di una condizione che viene fuori da una sub cultura davvero avvilente, con lo sfondo la cattiveria innata. Il fatto. Una donna che ama e accudisce i gatti della zona grida disperata per ore per la morte del felino a cui ha dato un nome, compagno di altri felini che stazionano nella zona; sono tanti, troppi, i gatti investiti negli ultimi 12 mesi dalle auto in corso in quel tratto di strada, considerata dai residenti terra di nessuno; qui, dice la gente che vi abita, capita troppo spesso di trovare un gatto investito da un’auto pirata. Le auto transitano a forte velocità senza rispettare limiti e buon senso e gli incidenti stradali sono stati copiosi nel tempo tanto da costringere il Comune di Siracusa a chiudere un tratto di strada obbligando il transito delle auto nel circolare attorno alle pineta. Malgrado gli interventi del Comune, gli incidenti sono sempre dietro l’angolo; si denunciano sgommate e ruote che stridono sotto il peso del freno per evitare il peggio. Tristezza che spesso lascia senza fiato la vista di un gatto investito, il cui corpo resta inerme e abbandonato sul selciato. Ma non è uno spettacolo che si ripete solo nella via Andrea Palma, ma in tutte le strade della città che fa rabbrividire i residenti ormai troppo spesso. Automobilisti che non si fermano mai a vedere se il felino è ancora vivo. Non cambia il destino per i cani che avviene in percentuale minore in città, ma aumenta copiosamente nelle strade extraurbane.

Il gatto è un animale domestico attento e guardingo, a volte, come nel caso, viene investito dalla corsa folle di un’auto, ma in quella strada, purtroppo, accade troppo spesso. Il codice della strada conferma: chi procura danno ad un animale in strada deve obbligatoriamente fermarsi per soccorrerlo. Anche chi non ne è diretto responsabile ma assiste alla scena, oppure vede il felino ferito a terra deve fermarsi. Se assistiamo all’incidente, proviamo a prendere il numero di targa per esporre denuncia alla polizia. Naturalmente questo dopo aver prestato le prime cure alla vittima: ecco quindi cosa bisogna fare quando vediamo un gatto investito, e non voltarci dall’altra parte, o scappare velocemente.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*