Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Sortino, iniziata la gara di solidarietà dei frati minoriSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Sortino, iniziata la gara di solidarietà dei frati minori

Sortino, iniziata la gara di solidarietà dei frati minori

Dai dolci fatti in casa con ingredienti adatti ai bambini celiaci al panettone che ritrae la Famiglia di Nazareth, al presepe allestito all’interno di un guscio di noce vera. Ce n’è per tutti i gusti nel mercatino di Natale allestito dai Frati minori cappuccini inaugurato ieri sera nel chiostro del convento a Sortino il cui ricavato andrà interamente devoluto all’associazione “Cento mamme per cento bambini”, che da diversi anni si occupa dell’adozione e dell’accoglienza dei bambini in Brasile, ed al Progetto Accoglienza di famiglie di rifugiati e immigrati in Beirut promosso dai Frati Cappuccini del Libano. Questa sera si replica dalle 18,30 alle 21,30. Nel chiostro si possono ammirare quattro stand animati dai volontari dove si possono acquistare oggetti etnici e tipicamente natalizi lavorati da artigiani e volontarie e donati ai frati per l’occasione oltre a dolciumi, ed il presepe allestito in una nicchia caratteristica del chiostro, autentica delizia per i più piccoli. Ed ai bambini della scuola elementare è stata dedicata la mattinata di oggi con la visita al chiostro dopo la messa. Il mercatino rimane aperto sabato e domenica dalle 17,15 alle 22. Gli ospiti potranno anche gustare la ricotta calda che i frati prepareranno nel chiostro. Il sindaco di Sortino Enzo Buccheri ha anticipato che sarà presente ad entrambe le serate.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*