Home / SE TE LO FOSSI PERSO / Attualità / Storie. Alfonso Spada, chef gentiluomo e padre prezioso è stato tra i cuochi nell’Armistizio di Cassibile

Storie. Alfonso Spada, chef gentiluomo e padre prezioso è stato tra i cuochi nell’Armistizio di Cassibile

A Siracusa Alfonso Spada è lo chef per antonomasia; non è uno qualsiasi. E’ conosciutissimo. Ha una figlia di nome Teresa che lo ama a più non posso; nel 1943 fu con la sua brigata di cuochi e chef chiamato a Cassibile per preparare il pranzo ufficiale dei firmatari dell’armistizio che pose fine alla Seconda guerra mondiale.

Nasce a Siracusa il 30 ottobre del 1909 e lascia questo mondo a Roma il 30/08/1977. Sotto le armi durante la II guerra mondiale fu arruolato nel corpo dei bersaglieri.

La figlia lo descrive bene; proverei con un Ciao papà, la tua assenza mi tormenta; il tuo ricordo ogni giorno è diventato la presenza più importante nella mia vita, al pari di tuti gli altri miei cari. Il dolore della tua perdita mi ha investito come un ciclone all’improvviso. Trovo sempre il tempo per pensare a te vivo, e a volte m’illudo di vederti, di sentirti. Invece, non ci sei più. Grazie, per avermi generato, dato la vita assieme alla mamma.

Il tuo compleanno. Ci tenevi tanto a festeggiarlo anche se poi andavi a lavorare; per te era il significato massimo delle rivendicazioni per i lavoratori! Sono queste ricorrenze che mi fanno sentire di più la tua mancanza.Inizio modulo Sono riuscita a vincere la mia vigliaccheria e la mia pigrizia e sono venuta a portarti un saluto, qualche fuori e un bel lume di Santa Lucia la nostra patrona.

Oggi 19 marzo è la festa del papà, ma è anche sentire nostalgia e rimpianto per la bella persona che eri. Non ho saputo apprezzarti come avrei dovuto, anzi a volte mi spazientivo. Avevo fretta per altre cose da fare, luoghi dove andare. Oggi con grande rimorso mi accorgo che erano delle futilità! Perdonami se puoi, riposa in pace.

Marzo si dice pazzo è dimostra di esserlo se ci riferiamo al clima ma lo trovo un mese meraviglioso quando penso al giorno 8 si festeggiano le donne. Non importa come si ricordano con più enfasi. Il mio pensiero va alla mia mamma. Donna forte difficile meravigliosa indimenticabile! E poi il 19 festa di San Giuseppe e di tutti i papà! Specialmente quelli buoni come il mio papà, Alfonso. Inizio modulo

Grazie ad amici, parenti e conoscenti tutti per la richiesta di dati riguardanti il mio papà. Che dirvi di quanto è stato grande nel suo mestiere e umile nella vita, sempre pronto ad imparare cose nuove e arricchirsi con le ultime novità. Peccato veramente che al tempo suo la professione di chef non era così sfacciatamente portata alla ribalta dalle stazioni televisive e in tutti i programmi di cucina. Se sapeste quando ero a scuola ragazzina la mamma della mia più cara compagna di scuola, Gabriella, proibì alla figlia di frequentarmi proprio perché il mio papà era un “cuoco”! Come cambiano i tempi, eh… .Buon Compleanno Papà adorato!

Giornata faticosa oggi ma sono soddisfatta! Nonostante il traffico molto intenso (si procedeva a passo di lumaca!) sono riuscita a visitare Papà e portare dei fiori freschi. Sono trascorsi 40 anni dacché ci ha lasciati. Domani è il suo compleanno e intanto a Prima Porta già c’è l’affollamento per tutti i Santi e i Morti. Sapevate che gli inglesi dicono tutti i Santi e tutte le Anime (non i morti): Bello, no? Quindi sommando date, anniversari e anni trascorsi con l’avvicinarsi di Novembre quest’ultima domenica di Ottobre si è fatta carico di molti significati, vi pare?

Tra pochi giorni è il tuo compleanno caro Papà festeggiavamo si ma non abbastanza, anche se convinti che avresti meritato di più! Il 30 ottobre si avvicina e dunque Auguri di Buon Compleanno babbino mio. Anche se il tuo segno zodiacale era lo Scorpione avrei detto che eri più una Bilancia dato il tuo carattere conciliante e la tua natura affabile!Inizio modulo

Un’espressione molto carina di papà fervente religioso, riferentesi a Dio nostro padre, era “U Signuruzzu”! Possono capirla e apprezzarla molto meglio i Siciliani ma io mi chiedevo stamani cosa ne pensa Dio, il Signore stesso ad essere appellato così. Senza dubbio l’avrà gradito, mi dico, perché denota affettuosità, tenerezza e tanta fede!

Oggi sono 40 anni che non ci sei più caro Papà, ma ti penso come non mai. Sono sicura che sei in Paradiso a cucinare per gli angeli del Signore!

 

Un caloroso grazie di vero cuore a tutti gli amici della rete che hanno voluto mettere il loro pregiato “mi piace” alla pagina di papà. Fra due giorni saranno 40 anni che ci ha lasciato ma il rimpianto e la nostalgia ce lo ricorda come se fosse ieru. Ancora grazie e cari saluti.

Martedì primo Agosto è il tuo onomastico, è il giorno di Sant’Alfonso de’ Liquori. Caro papà non eri soltanto un padre affettuoso e gran lavoratore che sentiva la responsabilità della famiglia , ma eri anche un uomo di fede, un credente sincero che invocava sempre il Signore! Auguri dunque caro papà di vero cuore. Stima, e un grande rimpianto per non averti saputo apprezzare di più. Ho imparato da te a separare il bene dal male, l’amore dall’odio. Il bene è gratis, il male  a pagamento.

Ed è per questo che tutti ti vogliamo bene.

 

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube