Home / Notizie Regionali / Superstrada Catania-Ragusa: via ai lavori nel 2022

Superstrada Catania-Ragusa: via ai lavori nel 2022

Il Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Giancarlo Cancelleri ha incontrato il Comitato per la realizzazione della Ragusa-Catania. “Oggi, in occasione del 18esimo anno dalla costituzione del Comitato per la realizzazione della Ragusa-Catania, sono qui, insieme al Presidente Musumeci, ai membri del Comitato, ai Sindaci, ai Parlamentari del territorio e ai vertici Anas per fare il punto della situazione sui risultati raggiunti, con grande spirito di collaborazione fra le Istituzioni interessate, per la realizzazione dell’autostrada Ragusa – Catania, opera infrastrutturale fondamentale per il territorio siciliano”, attesta soddisfatto ed orgoglioso il Sottosegretario Cancelleri.“Appena arrivato al Ministero, già con il Governo Conte 2, l’impegno con il Movimento 5 Stelle per la realizzazione della Ragusa-Catania è stato subito una priorità e oggi, dopo decenni, siamo molto vicini al momento più atteso, mandare in gara i 4 lotti, che spero di poter annunciare a fine anno 2022” aggiunge Cancelleri.

“Stiamo lavorando per permettere il completamento del finanziamento dell’intera opera che avrà un valore complessivo di circa un miliardo di euro. Allo scopo, già nelle settimane scorse si sono avviate le pratiche per la rimodulazione di alcuni fondi di sviluppo e coesione non spesi perché allocati su opere non immediatamente cantierabili”  lo afferma il Sottosegretario che si dice soddisfatto per il risultato finora raggiunto grazie alla collaborazione tra le varie Istituzioni. “Questo è un orizzonte importante perché insieme ai Sindaci del territorio e l’attenzione del Comitato, siamo partiti da una strada che doveva essere a pedaggio ad una strada che sarà pubblica e gratuita. Si tratta di un successo per la Sicilia, un successo che orgogliosamente posso affermare che porta il mio totale impegno a livello nazionale”, conclude Cancelleri.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube