Home / Se te lo fossi perso / Sport / Teamnetwork Albatro, riabbraccia Leonardo Bianchi e si tiene stretta Marko Bobicic.

Teamnetwork Albatro, riabbraccia Leonardo Bianchi e si tiene stretta Marko Bobicic.

Un ritorno e una conferma per la Teamnetwork Albatro che riabbraccia Leonardo Bianchi e si tiene stretta Marko Bobicic.
Il primo, argentino, 33 anni, torna a vestire della squadra siracusana a distanza di sei anni. Era il 2015, infatti, quando l’ala destra-terzino fu tra i protagonisti della conquista della Final Eight di coppa Italia.
“Sono contento di tornare a Siracusa – dice Leonardo, già in città da ieri – Ritrovo una squadra che è reduce da un buon campionato e sono certo che daremo tutto per confermare quanto costruito dalla società. Ho grande voglia di riprendere al più presto gli allenamenti e giocare insieme ai miei nuovi compagni.”
Bobicic, terzo marcatore bianconero nell’ultima stagione, continua, invece, la sua avventura siracusana. Giocatore d’esperienza, ottimo centrale difensivo con licenza di concludere a rete, il montenegrino resta uno dei cardini della nuova Teamnetwork Albatro.
“Ho sposato ancora il progetto Albatro – sottolinea il giocatore – Lo scorso anno abbiamo fatto un grandissimo girone di ritorno e ci siamo tolti parecchie soddisfazioni. Adesso si riparte e ci sarà da sudare tanto per confermarci. Nuova stagione, nuovi compagni, nuovi stimoli; un mix ideale per guardare al prossimo campionato con entusiasmo.”
Una squadra che si sta modellando lentamente grazie all’impegno oculato sul mercato da parte della società.
“Leonardo e Marko sono due giocatori di grande esperienza – commenta il presidente Vito Laudani – Sono contento che entrambi abbiamo sposato il nostro progetto e sono altrettanto certo che contribuiranno con grande impegno alla nostra causa.”
“Leonardo ci darà esperienza e sicurezza, un ottimo acquisto. Sono molto felice per il suo arrivo – aggiunge coach Peppe Vinci – Su Marko aggiungo poco, se non la soddisfazione di averlo ancora con noi. Con questi due giocatori assicuriamo esperienza al gruppo ed entrambi saranno esempio per il resto della squadra.”

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube