Home / Se te lo fossi perso / Sport / TENNIS: L’avolese Salvo Caruso pronto a entrare nella Top50. Il sogno è giocare a Wimbledon

TENNIS: L’avolese Salvo Caruso pronto a entrare nella Top50. Il sogno è giocare a Wimbledon

Un anno 2020 chiuso con il botto, tra i giocatori azzurri più apprezzati e stimati per serietà ed impegno.

Nell’ultimo torneo della stagione, l’ATP 250 INDOOR di Sofia in Bulgaria, vinto dall’italiano Jannik Sinner, grazie alla partecipazione ai quarti di finale, il tennista avolese ha raggiunto il posto numero 76 del mondo.

Il ventisettenne Caruso, tesserato con il Club Tennis Vela di Messina, oltre alla soddisfazione del successo contro il canadese Felix Auger (Oger) numero 21 del mondo, durante la competizione bulgara, nella stagione appena conclusa ha ottenuto altre grandi soddisfazioni nelle varie competizioni di Anversa, di Cincinnati, di Parigi ed anche degli Internazionali di Roma. È stata una stagione molto particolare per tanti motivi, primo fra tutti il Covid -19, infatti dopo l’esordio positivo di New York per Caruso c’è stato un crescendo di prestazioni che sono coincise con la scalata alle posizioni più prestigiose del ranking (renking) mondiale. L’atleta azzurro ha fatto enormi sacrifici di carattere personale perché, in costanza della pandemia, ogni volta dopo aver giocato o aver sostenuto un allenamento c’era solo il ritorno in albergo quasi da recluso, senza avere alcun momento di relax. Rivivendo il 2020 il pensiero va agli Internazionali di Roma con la Vittoria contro Sandgren (Sandgrin) giocatore ostico e numero 34 del mondo. Giocare bene ed essere in ottima forma sui campi in terra battuta del Foro Italico, nella capitale d’Italia, rappresenta un autentico momento di visibilità enorme per il percorso di un tennista professionista. Gli sponsor ed i guadagni con la partecipazione ai vari tornei dipendono molto dai risultati ottenuti sui palcoscenici sportivi più prestigiosi del mondo, Roma è uno di questi. Per il 2021 Caruso si ripromette di curare al meglio tutti i dettagli tecnici del proprio bagaglio di esperienza con l’obiettivo di entrare a pieno titolo e con merito nella top dei 50 giocatori più forti del mondo. Il sogno poi è rappresentato dai campi in erba di Wimbledon, tempio del tennis mondiale. In questi giorni il tennista avolese si sta allenando alla Cittadella dello Sport di Siracusa sui campi in cemento. Sta curando in particolare il fondamentale tecnico del servizio sotto lo sguardo e con i consigli del proprio allenatore Paolo Cannova. La nuova stagione si avvicina ed il primo appuntamento è di assoluto prestigio. I tornei in Australia del mese di gennaio saranno il primo impegno agonistico per l’atleta azzurro che ormai è divenuto a pieno titolo il tennista più famoso in Sicilia.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube