Home / Cultura / Una panchina letteraria dedicata alla scultrice siracusana Roberta Conigliaro

Una panchina letteraria dedicata alla scultrice siracusana Roberta Conigliaro

L’artista siracusana Roberta Conigliaro tra le panchine letterarie del comune di Trevignano Romano. Saranno inaugurate domani pomeriggio nella cittadina sul Lago di Bracciano. Tra queste ce ne sarà una dedicata a Conigliaro, la scultrice che abbina testi di poesia alle proprie opere. Prendendo spunto dal famoso progetto londinese Books about Town del 2014. L’idea di base è quella di avvicinare cittadini di ogni età, turisti alla letteratura e poi alla lettura. Si tratta di vere e proprie panchine su cui sedersi, ispirate sia ai grandi della storia letteraria che agli artisti emergenti. Gli autori rappresentati sono Nando Morichelli, Dalai Lama, Mahatma Gandhi, Giuseppe Ungaretti, Alda Merini, Roberta Conigliaro, Tiziano Terzani e, appunto, la siracusana Roberta Conigliaro. 

“Si tratta di un graditissimo ed inaspettato dono – ha dichiarato Roberta Conigliaro – del quale ho avuto notizia soltanto a cose fatte. Ho anche il privilegio di condividere la panchina con lo straordinario Tiziano Terzani, uno scrittore di grande spiritualità e forza interiore. Ringrazio di cuore il Comune di Trevignano Romano e l’Associazione Donne di Carta che ha suggerito il testo della mia poesia”.  Scultura e poesia viaggiano ormai da anni insieme nelle opere dell’artista siciliana, che alle numerose mostre in Italia e all’estero e alla pubblicazione del libro Anima errante, aggiunge oggi questo prestigioso riconoscimento. 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*