Home / Se te lo fossi perso / Sport / Un’area della Villa comunale per lo sport all’aperto

Un’area della Villa comunale per lo sport all’aperto

Palazzolo. Il Comune di Palazzolo Acreide ha individuato un’area della Villa comunale che sarà attrezzata per lo sport all’aperto. Lo spazio, grazie a un bando nazionale di ANCI, potrà poi essere “adottato” dalle Associazioni Sportive dilettantistiche che presentino delle proposte rivolte ad adulti e bambini. I soggetti ammessi alla presentazione di tali proposte sono esclusivamente le ASD/SSD, così come prescritto dal bando. Tali soggetti, saranno beneficiari di un contributo da parte dell’Ente Sport e Salute per lo svolgimento di attività presso la Villa Comunale, in un apposito spazio dedicato alla “Urban Sport Activity and Weekend” che sarà attrezzato dall’assessorato allo Sport. Le proposte progettuali devono fare riferimento alla Linea 2 d’Intervento dell’Avviso, fermo restando che tali proposte verranno valutate dall’assessorato competente. Sarà avviata una fase di “co-progettazione” con i soggetti proponenti, al fine di armonizzare il progetto presentato alle esigenze della comunità palazzolese e del target di riferimento. Le ASD/SSD, previo accordo con il Comune, potranno svolgere durante la settimana la propria attività in queste aree e nel week end si impegneranno a offrire un programma di attività gratuite destinate a diversi target (bambini e ragazzi, donne, over 65). Gli interessati dovranno presentare l’atto costitutivo e lo Statuto dell’ASD/SSD, una relazione descrittiva della proposta contenente le attività da realizzare, copia del Documento d’identità del legale rappresentante, attestazione delle capacità, dei requisiti tecnico–professionali e dell’esperienza pregressa del soggetto proponente con allegati i curricula professionali delle persone che verranno coinvolte.  

“Stiamo partecipando – spiega il vicesindaco Maurizio Aiello – alle tante opportunità messe a disposizione da Governo, Regione ed Enti, per puntare al post Covid. Sport, benessere, turismo, politiche giovanili, per tornare a vivere le piazze, i quartieri e i parchi”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*