Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Vinciullo: “Dalla Finanziaria regionale zero fondi per l’area industriale siracusana”SiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Politica / Vinciullo: “Dalla Finanziaria regionale zero fondi per l’area industriale siracusana”

Vinciullo: “Dalla Finanziaria regionale zero fondi per l’area industriale siracusana”

L’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato la manovra finanziaria per l’anno 2022, che non prevede alcun intervento economico per la provincia di Siracusa.
Tutte le province siciliane hanno ottenuto risorse più o meno necessarie, ma la provincia di Siracusa, anche in questa Finanziaria, è stata trascurata. Finanziaria spendacciona di risorse e prodiga di interventi in 8 province, ma -  ha commentato il commissario di Prima l’Italia, Enzo Vinciullo - avara, povera, al limite della miseria ed impalpabile in provincia di Siracusa, sia per interventi quanto per risorse. E mentre tutte le aree in crisi sono state oggetto di interventi più o meno condivisibili, nemmeno la zona industriale di Siracusa è stata oggetto di interventi mirati ed ormai necessari, se non indispensabili, nonostante tutte le dichiarazioni rilasciate da due mesi a questa parte.
In pratica il Governo regionale e il Parlamento siciliano non hanno minimamente compreso la situazione drammatica della provincia di Siracusa, limitandosi ad interventi superflui e addirittura risibili.
Una finanziaria dalle entrate molto incerte se non addirittura ballerine e dalle uscite, sicuramente, smisurate e non congrue rispetto alle disponibilità di cassa che costringerà, ancora una volta, Il Governo nazionale ad impugnare numerosi articoli della Finanziaria 2022 per violazione della Costituzione, articoli che, successivamente, verranno annullati dalla Corte Costituzionale.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube