Google+
Ultime Notizie

Cronaca

Siracusa: sempre più droga, disponibilità di armi e la concordia apparente tra vecchi clan e nuovi gruppi

Reportage armi e droga – Nel territorio siracusano le forze dell’ordine continuano a sequestrare ogni giorno armi e droga. Il traffico degli stupefacenti continua ad essere l’affare più redditizio della criminalità organizzata, risultando una delle principali fonti di finanziamento per le consorterie malavitose. Attività seguita dal racket delle estorsioni nei confronti di ristoratori, bar, titolari di laboratori manifatturieri e commercianti, ...

Continua »

Cronaca. Inchiesta sui furbetti del reddito di cittadinanza: le indagini si estendono anche ai Caf

Il doppio fallimento del reddito di cittadinanza.  Il primo è politico, perché non ha raggiunto gli obiettivi prefissati, creando una situazione fuori controllo e una confusione a ventaglio con un boomerang diretto sul voto negato. Il secondo aspetto, di ordine economico-giudiziario per l’alta percentuale di casi in cui si sono verificati imbrogli e dichiarazioni mendaci per colpe diffuse, Caf compresi ...

Continua »

Carlentini, occultamento di cadavere, l’avv. Cristiano: “Accuse solo su indizi logici”

Per l’avvocato Giuseppe Cristiano, legale difensore di Adriano Rossitto, il titolare dell’agenzia di pompe funebri, indagato per l’occultamento del cadavere del bancario, ritrovato nelle campagne di Carlentini il 25 agosto dello scorso anno, l’accusa, verte “su mere ipotesi investigative, prive di riscontri oggettivi. C’è qualche indizio che lo stesso gip si premura a specificare essere correlato a un filo logico ...

Continua »

Siracusa. Reddito di cittadinanza, alla ricerca dei furbetti: task force della guardia di finanza al Tribunale

Una stretta contro gli abusivi del reddito di cittadinanza e di lavoratori non in regola nella Provincia di Siracusa. Si indaga anche nei meandri degli ambienti mafiosi e della microcriminalità organizzata, così come nel comparto dei nomadi, ma anche tra normali cittadini che hanno pensati bene di lucrare tra le pieghe della legge entrata in vigore troppo velocemente, per motivi ...

Continua »

Siracusa. Raccolta differenziata: nei centri di raccolta non si può conferire carta e cartone

Ancora un problema per i cittadini sulla raccolta differenziata dei rifiuti. Neanche il tempo di arrivare a regime con sacrifici e una campagna di prevenzione difficile da attuare, mediante telecamere, multe e altro per una situazione di forte disagio, che un altro problema spunta sulle spalle dei siracusani. È il racconto di un giovane commerciante siracusano R.I. che conferma tale ...

Continua »

Ecomafie, Augusta: la mancata realizzazione del depuratore e il fallimento della politica

In poco più di due anni, la Com­mis­sio­ne Par­la­men­ta­re Eco­ma­fie è stata in Sicilia ben 3 volte, ma non ha trovato alcuna cambiamento rispetto alla cattiva depurazione delle acque reflue. Sui 438 im­pian­ti di trat­ta­men­to del­le ac­que re­flue ur­ba­ne in Sicilia, sol­o il 17,5% è fun­zio­nan­te; tutti gli al­tri sono pri­vi di au­to­riz­za­zio­ne, op­pu­re con au­to­riz­za­zio­ne sca­du­ta, mentre il 18% de­i depuratori, ...

Continua »

Criminalità. Giovani spregiudicati tentano di soppiantare i vecchi clan

Le giovane leve hanno deciso di mettersi in proprio in concorrenza agli uomini dei vecchi clan in libertà. Le notizie di qualche mese fa sulla possibile condizione giuridica, legata al Covid-19, di far uscire dal carcere gli ergastolani, aveva formato un alone di paura per i giovani delle squadre indipendenti che si sono sganciati dai vecchi sodalizi per formare proprie ...

Continua »

L’ex Pm Musco ricorre alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo: “Sentenza emessa in violazione del principio di legalità”

L’Odissea giudiziaria del magistrato Maurizio Musco, avvolge il caso nella logica deduzione del rovesciamento giuridico elevato dalla rappresentanza della difesa dall’ex magistrato Marcello Maddalena, che conferma le storture nell’applicazione del diritto in Italia. Tutto si basa su una sentenza della stessa sostanza giuridica della Corte di Cassazione, a sezioni unite, che aveva stabilito che il pm non ha l’obbligo di ...

Continua »

Priolo. Studenti come sardine in scatola sui pullman: nessun rispetto delle norme di sicurezza anti Covid

Studenti come sardine all’interno dei pullman che da Priolo arrivano a Siracusa e viceversa. In buona parte gli studenti sono senza mascherine, in stretti in spazi impossibili anche senza la pandemia in corso. Una situazione fuori controllo da parte delle autorità. Nessuna ispezione e nessuna condizione per il rispetto delle regole.  Ancora più grave l’esiguo numero degli autobus in servizio, ...

Continua »