Ambiente

Sulle spiagge di Noto sventola bandiera verde

Per il quinto anno consecutivo sul litorale di Noto sventolerà la Bandiera Verde, il vessillo per le spiagge ritenute adatte ai bambini. Anche quest’anno, infatti, Noto potrà fregiarsi dell’importante e prestigioso riconoscimento assegnato da oltre 2mila pediatri italiani, coordinati dal prof. Italo Farnetani, ordinario di Pediatria alla Libera Università Ludes di Malta.  La Bandiera Verde viene assegnata a quelle spiagge ...

Continua »

Deposito GNL, la legge impone al Sindaco di Augusta di consultare la popolazione

Augusta. La scelta di realizzare un deposito di GNL (Gas Naturale Liquefatto), all’interno del porto di Augusta, deve essere sottoposta al parere preventivo dei cittadini chiamati a subirla. Il Sindaco di Augusta ha pertanto l’onere d’indire tempestivamente un referendum per permettere ai suoi concittadini di esprimersi. La direttiva Seveso III, che è legge dello Stato (d.lgs. 105/2015) pone infatti a ...

Continua »

Provincia di Siracusa: 17aprile monitoraggio della qualità dell’aria

Monitoraggio della qualità dell’aria in provincia di Siracusa. PeaceLink presenta domani 17 aprile, nel corso del Raduno Open Data Sicilia 2021, una semplice ma importante iniziativa per liberare i dati del monitoraggio ambientale e renderli così fruibili a tutti. Il monitoraggio della qualità dell’aria rappresenta un’attività chiave per la comprensione dell’impatto sulla popolazione di politiche amministrative e industriali, soprattuto in ...

Continua »

Plemmirio, contesa per la Batteria militare da ristrutturare

Sull’ex batteria di Punta del Mola interviene il resposanbile dell’associazione Natura Sicula, Fabio Morreale: Qualche giorno prima che lasciasse la Soprintendenza di Siracusa, la dott.ssa Donatella Aprile, parente del governatore Nello Musumeci, ha rilasciato un parere che qualche anno prima la soprintendente Beatrice Basile si era rifiutata di firmare, un parere che consente la ristrutturazione dei caseggiati della ex batteria ...

Continua »

Siracusa – Igiene urbana, rimossi 9 quintali di amianto in un solo giorno

Nella giornata di ieri sono stati rimossi oltre nove quintali di lastre di cemento-amianto, in gran parte frantumate, abbandonate in via Ascari in assoluta inosservanza delle norme previste per lo smaltimento di questo rifiuto pericoloso.“Scellerati – affermano il sindaco, Francesco Italia, e l’assessore all’Igiene urbana, Andrea Buccheri – continuano a gettare via questi materiali in modo indiscriminato e non curanti del pericolo a cui vanno incontro personalmente ...

Continua »
RSS
Follow by Email
YouTube