Home / Se te lo fossi perso / Politica / 500 sindaci italiani a confronto con i ministri

500 sindaci italiani a confronto con i ministri

Si è svolta ieri nella sala di Montecitorio, la riunione operativa, voluta dalla presidente della Camera, on. Boldrini e dal presidente dell’ANCI, On. Fassino, incentrata sulle problematiche che riguardano la gestione dei Comuni italiani. Fiscalità locale, patto di stabilità, sistema del welfare, immigrazione e sicurezza i temi ampiamente trattati alla presenza della ministra Lanzetta e del sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, On. Del Rio. Al messaggio di apertura della Presidente Boldrini, sono seguiti gli interventi, per aree tematiche, di alcuni sindaci rappresentanti  comunità sparse per tutta l’Italia; a questi ha fatto seguito il discorso conclusivo e riepilogativo del presidente ANCI Fassino. A chiudere i lavori l’intervento della ministro Lanzetta e del sottosegretario Del Rio. Rassicurante l’intervento del primo collaboratore del Presidente Renzi, che ha preso, per il Governo nazionale, l’impegno diretto all’allentamento del patto di stabilità è quello di una fiscalità  comunale sempre più autonoma e diretta al soddisfacimento dei bisogni della comunità amministrata. Con il saluto finale della presidente Boldrini si è chiuso un evento storico, apprezzato da tutti che apre un nuovo e più maturo rapporto di collaborazione tra il governo centrale e le comunità locali per la crescita consapevole dell’Italia tutta. Tra i cinquecento sindaci italiani, che hanno aderito alla manifestazione, i primi cittadini di Floridia, Orazio Scalorino e di Noto Corrado Bonfanti. Quest’ultimo ha dichiarato: “Esprimo il mio apprezzamento per l’iniziativa della Presidente Boldrini e giudico la discussione in aula foriera di positivi sviluppi per le politiche locali, dalle quali noi sindaci, non solo non vogliamo sottrarci ma essere co-protagonisti insieme alla nostre comunità, in un quadro di maggiore stabilità e con una visione condivisa  di crescita e sviluppo basata su certezze legislative e sane politiche di gestione della finanza pubblica”. Nuovo appuntamento è per il prossimo 8 ottobre a Palermo, dove tutti i sindaci siciliani rappresenteranno lo stato di disagio che vivono quotidianamente al Presidente Crocetta.
E.V.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*