Home / Se te lo fossi perso / Politica / Amministrative, Fabio Granata a sostegno di Francesco Italia

Amministrative, Fabio Granata a sostegno di Francesco Italia

L’assemblea generale di Oltre ha deciso all’unanimità la costituzione del “movimento per la rigenerazione di Siracusa, Oltre”. Il Movimento, che dopo l’esito del primo turno ha deciso di non disperdere quanto nato da questa esperienza politica e elettorale, porterà avanti il programma di Fabio Granata per la rigenerazione della città. E così ha dato mandato al proprio leader di aprire un confronto, nei giorni scorsi, con Francesco Italia attraverso una richiesta di inserimento nel programma di quest’ultimo di parti fondamentali del manifesto per la rigenerazione di Siracusa. “Dalla battaglia contro l’inquinamento industriale e per le bonifiche – ha elencato lo stesso Granata – a quella per la rigenerazione urbana, dall’attenzione per Cassibile, Belvedere e per le aree marinare alla rigenerazione del cimitero, dalla creazione del Grande Parco Archeologico di Siracusa ai collegamenti ferroviari e marittimi, dalle politiche sociali a quelle per la scuola, lo sport e l’università, dall’attenzione per la legalità al superamento del degrado della città. Ho già riscontrato piena sintonia con Italia – ha proseguito Granata – e abbiamo quindi deciso di sostenerlo, anche alla luce del fatto che avendo posto una condizione, ossia nessun simbolo di partito, nessun riferimento al centro sinistra, abbiamo trovato favorevole riscontro in ottica di un nuovo patto fondativo. Noi restiamo oltre – ha concluso Granata – e costruiremo un grande Movimento sulla spinta di una bellissima campagna elettorale che abbiamo riempito di contenuti e di confronto con i cittadini. E sulla condivisione di parte qualificante del nostro programma abbiamo legato la nostra posizione ufficiale sul ballottaggio del 24. Si gioca il futuro della Città e non possiamo (né vogliamo) restare alla finestra. Come sempre, ci mettiamo la faccia”.

“Nella mia decisione di aderire al Patto di fondazione nell’interesse della città proposto da Francesco Italia, interesse primario che non può essere condizionato da equilibri regionali o nazionali, ho evitato di coinvolgere Diventerà Bellissima, della quale al primo turno ho solo utilizzato il simbolo e ho avuto la disponibilità del commissario provinciale Roberto Visentin, che ringrazio”, lo ha detto Fabio Granata in relazione agli equilibri di liste e movimenti che lo hanno sostenuto al primo turno. “Ovviamente nessuno pensa di coinvolgere il presidente della Regione su una decisone di cui mi assumo la piena responsabilità insieme alla unanimità del movimento Oltre, per la Rigenerazione di Siracusa. Sono convinto – ha concluso Granata – che gli schemi del 900 vadano superati ma la mia identità politica di destra sociale e legalitaria ha scelto di stare nell’unico campo possibile a Siracusa”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube