Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Augusta, picchia convivente e in garage aveva un arsenale: ricercato
Il commissariato di pubblica sicurezza di Augusta

Augusta, picchia convivente e in garage aveva un arsenale: ricercato

I poliziotti del Commissariato di Augusta, hanno svolto delle immediate indagini di polizia giudiziaria, scaturite da un altro caso di maltrattamenti in famiglia, consumati dal convivente, nei confronti di una donna di 37 anni e della propria figlia.

Gli investigatori effettuavano perquisizioni in un garage nella disponibilità dell’uomo e nell’auto dell’uomo, che è già noto alle forze di polizia ed è attualmente irreperibile. L’obiettivo è quello di scongiurare che l’indagato possedesse armi. Nel garage i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrare un fucile a canne mozze (di provenienza furtiva), 3 scatole di cartone contenenti cartucce a pallettoni e tre scatole contenenti cartucce per pistola cal. 6.35 marca Fiocchi, ed uno scooter Honda di provenienza furtiva.  Nell’auto gli agenti trovavano e sequestravano tre pistole, (una semiautomatica, con matricola abrasa cal. 9, dotata di relativo munizionamento, una cal. 38 special con relativo munizionamento, una giocattolo semiautomatica senza tappo rosso) nonché 10 panetti di hashish, due buste di marijuana, della cocaina ed infine numerosi gioielli di presunta provenienza furtiva.

Gli agenti, specializzati a trattare eventi del genere, hanno fornito alla donna tutti i supporti giuridici e pratici necessari. Si è attivato anche in questo caso il cosiddetto progetto “EVA” (acronimo di Esame Violenze Agite) un protocollo per la gestione degli interventi legati alla violenza di genere in caso di primo intervento

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*